Cerca nel blog

domenica 23 aprile 2017

Ford lancia ‘Don’t Tap And Drive’, la nuova campagna social a supporto dell’edizione 2017 di ‘Driving Skills For Life’

o  Ford Italia lancia la campagna social 'Don't Tap And Drive' su una delle piattaforme più in voga del momento, Instagram, che si inserisce nel percorso dell'Ovale Blu alla ricerca di canali di comunicazione idonei a stimolare l'interesse dei ragazzi sul tema della guida responsabile, nell'ambito del programma di training gratuito 'Driving Skills For Life'

o   La campagna parte da un semplice 'tap' sullo schermo dello smartphone, uno dei gesti più 'social' del momento, e vive attraverso la condivisione su www.instagram.com/forditalia di 3 foto di auto

o  Con un tap sull'immagine, appariranno 3 nuvole di tag a forma  re le sagome di un cane, di un passeggino e di una runner; ciascun tag rimanderà al profilo di un influencer che per supportare la campagna pubblicherà sul suo profilo un selfie con il cartonato a forma di tag del suo account su Instagram; nella caption si spiega l'importanza di una guida responsabile

o  In Italia, il DSFL è stato lanciato nel 2013 e ha toccato fino a  d oggi 7 città (Roma, Milano, Napoli, Palermo, Padova, Pavia, Monza), coinvolgendo in totale oltre 2.500 ragazzi, che hanno potuto acquisire una maggiore consapevolezza e responsabilizzazione alla guida, per evitare le distrazioni, imparare a riconoscere tempestivamente i pericoli, controllare il veicolo in situazioni d'emergenza, gestire gli spazi e la velocità – L'edizione DSFL 2017 prevede 2 tappe, Roma e Palermo, con l'obiettivo di formare oltre 650 ragazzi


Roma, 23 aprile 2017 – Ford Italia lancia la campagna social 'Don't Tap And Drive' su una delle piattaforme più in voga del momento, Instagram, che si inserisce nel percorso dell'Ovale Blu alla ricerca di canali di comunicazione idonei a stimolare l'interesse dei ragazzi sul tema della guida responsabile, nell'ambito di 'Driving Skills For Life', il programma di training gratuito dedicato ai 18-25enni che rappresenta l'impegno dell'Ovale Blu nell'area della Corporate Social Responsibility, per un investimento complessivo ad oggi pari a 12 milioni di euro.

L'anno scorso l'Ovale Blu ha lanciato la campagna social 'Don't Emoji and Drive' che si è distinta per l'utilizzo di un linguaggio particolarmente amato dai giovani - gli emoticon - le note 'faccine' delle app di messaging, attraverso la quale si invitava a non utilizzare lo smartphone alla guida e a non mettersi al volante sotto l'effetto di alcool o stupefacenti.

Quest'anno, Ford Italia ha sviluppato la campagna social a supporto del messaggio della guida responsabile partendo da un semplice 'tap' sullo schermo dello smartphone, uno dei gesti più 'social' del momento, in apparenza innocuo, che può però portare a conseguenze irreversibili. In un solo secondo di distrazione, infatti, tutto può succedere: il guidatore potrebbe non vedere chi attraversa la strada, mettendo a rischio la vita altrui.

I dati raccolti negli ultimi anni non sono rassicuranti: 3 incidenti stradali su 4 sono causati dalla distrazione alla guida. Chattare o scattare foto con lo smartphone, così come scrollare il feed del proprio profilo social in auto, significa distogliere l'attenzione dalla guida da 1 a 4 secondi. Un tempo infinito considerando che a soli 50 km/h, 1 secondo corrisponde a circa 15 metri di percorrenza al buio, ossia senza gli occhi sulla strada.

La campagna social a supporto della 5a edizione del DSFL vive attraverso la condivisione su www.instagram.com/forditalia di 3 foto di auto su strada. Con un tap sull'immagine, appariranno 3 nuvole di tag a formare le sagome di un cane, di un passeggino e di una runner*. Ciascun tag rimanderà al profilo di un influencer che per supportare la campagna pubblicherà sul suo profilo un selfie con il cartonato a forma di tag del suo account Instagram. Nella caption si spiega l'importanza di una guida responsabile.

In Italia, il DSFL è stato lanciato nel 2013 e ha toccato fino ad oggi 7 città (Roma, Milano, Napoli, Palermo, Padova, Pavia, Monza), coinvolgendo in totale oltre 2.500 ragazzi, che hanno potuto acquisire maggiore consapevolezza e responsabilizzazione alla guida, per evitare le distrazioni, imparare a riconoscere tempestivamente i pericoli, controllare il veicolo in situazioni d'emergenza, gestire gli spazi e la velocità. L'edizione DSFL 2017 prevede 2 tappe, Roma e Palermo, con l'obiettivo di formare oltre 650 ragazzi. La 1a tappa si terrà a Roma nell'area antistante la struttura di Eataly Ostiense, il 23 e 24 maggio.

Per iscriversi e restare aggiornati sulle prossime sessioni del programma Ford 'Driving Skills For Life' è possibile visitare il sito www.drivingskillsforlife.it, all'interno del quale sono disponibili inoltre una serie di pillole video in cui gli istruttori dell'Ovale Blu descrivono alcune delle tecniche di guida responsabile del programma di training.

'Don't Tap And Drive' è stata ideata e sviluppata per Ford Italia da GTB, l'agenzia del gruppo WPP che segue le attività di comunicazione, tra cui quelle digital e social, dell'Ovale Blu in Italia.

###

*L'attività 'Don't Tap And Drive' è ottimizzata solo per dispositivi IOS

sabato 22 aprile 2017

Strategie operative e trading di profitto su Forex, azioni e future

Il libro " Trading di profitto: strategie operative su Forex, Azioni e Future " descrive numerose strategie utilizzabili quotidianamente per operare sui diversi mercati finanziari (Forex, azionari, Future). Le tecniche di trading descritte possono essere utilizzate sia dal trader esperto, alla ricerca di nuovi spunti operativi che possano consentirgli di migliorare i propri risultati, sia dal trader neofita, che vuole invece acquisire una metodologia completa di analisi tecnica. Il volume espone alcuni set-up operativi ottenuti combinando l’analisi grafica (per esempio la tecnica Heiken Ashi) con i segnali forniti dai vari oscillatori tecnici (Bande di Bollinger, Stochastic Oscillator) ed è ricco di esempi grafici che consentono di apprendere con una certa facilità le strategie operative e di poterne valutare l’efficacia. Decisamente interessante il capitolo finale dove sono analizzate nel dettaglio alcune operazioni effettuate con denaro reale: ciò consente al lettore di comprendere i principi che guidano le decisioni prese dall’autore e di immedesimarsi quindi nella sua operatività.

L'autore:

Giacomo Probo, dopo alcune esperienze nella City londinese dove consegue il diploma di Analista Tecnico, nel 2004 fonda JGP Trade, www.jgptrade.com, società della quale è ora direttore. Docente in seminari di Analisi Tecnica presso importanti banche italiane e svizzere, tiene corsi di formazione in diverse università italiane ed è formatore in eventi nazionali e internazionali legati al Trading e all’Analisi Tecnica. È autore dei best seller Trading operativo sul Forex (2012) e La Mente del Trader (2014) entrambi pubblicati da Hoepli.

Cosa dicono i lettori

"Incentivato dalla lettura dei due precedenti suoi libri, appena arrivato ho iniziato a studiarlo ed in due giorni l'ho finito! E' però un libro che NON finisce, ma che resterà accanto a me ogni giorno accompagnandomi nel mio trading allorché avrò necessità di rinfrescare idee, settaggi di indicatori ed oscillatori, dubbi sui pattern. Un libro che punta dritto al cuore del trading, senza appesantire la teoria, bensì fornendo una vasta e chiara esposizione di situazioni ed operazioni reali.
Tra qualche giorno lo riaprirò per un'ulteriore, completa, lettura."


Apri un account con la piattaforma numero uno al mondo e ottieni un conto prova con 100.000 dollari

Come guadagnare in Borsa con l'analisi tecnica.

Negli anni in tantissimi hanno cercato di capire come mettere in pratica operazioni da 100.000 euro in borsa. Le domande più gettonate sono state:
  • Posso guadagnare anche se ora non so nulla di borsa?
  • Posso guadagnare anche se ora non ho soldi da investire?
  • Posso replicare operazioni del genere come quella da 100 mila euro?
  • Posso guadagnare anche se i mercati vanno giù e la crisi sta mettendo a dura prova l'economia?
La risposta a tutte queste domande è sì! Infatti è proprio in periodi come questi che chi investe accuratamente si arricchisce notevolmente. Come si fa a fare soldi così? Grazie all'Analisi Tecnica. Con tecniche semplicissime, che chiunque può imparare e replicare, anche se ora parte da zero.
Ormai Marco De Carlo insegna queste tecniche da anni, e soprattutto le applica con successo.
Ha raccolto tutte queste tecniche in un Videocorso, che ormai risulta il Videocorso più scaricato.
Sono ben 5 ore dove spiega come imparare a leggere i grafici, come capire quando il prezzo salirà (o scenderà) e quando comprare e quando vendere per massimizzare i guadagni, secondo il semplice principio dell'avere le probabilità a favore in qualsiasi investimento, il principio che fa fare i soldi in borsa.
E tutto questo anche se ora non hai nessuna competenza, perchè imparerai tutto da zero (spesso chi scarica il Videocorso non sa proprio nulla di borsa, a parte quello che ha visto nei film di Hollywood su Wall Street), e anche se non hai soldi.
Non servono soldi e grandi capitali, sai con quanto sono partito io? Nella mia prima operazione in assoluto avevo investito 10 euro, praticamente il costo di un biglietto del cinema.
Ad ogni modo è così che ha iniziato, investendo 10 euro. Ora però sono passati anni, e le sue operazioni sono più consistenti, come puoi vedere dagli oltre 100 mila euro guadagnati nell'operazione da 10 contratti sull'oro che vedrai.
Se allora anche tu vuoi replicare operazioni di questo tipo per guadagnare costantemente in borsa scarica il Videocorso "Guadagnare in Borsa con l'Analisi Tecnica". Nel Videocorso imparerai:
  • Come vincere in borsa e perchè chiunque può riuscirci;
  • Come i trader di successo guadagnano in borsa con l'Analisi Tecnica;
  • I miei trucchi e i miei "segreti" per prevedere se il mercato sale o scende;
  • Tantissime strategie di investimento molto semplici e replicabili da subito da chiunque
    + 1 Speciale Trading System
    .
Il Videocorso ha una durata di 5 ore; dato che l'Analisi Tecnica è molto vasta hai a disposizione decine di tecniche vincenti per guadagnare ogni giorno su tutti i mercati.
Attualmente il videocorso "Guadagnare in Borsa con l'Analisi Tecnica" è in offerta speciale
Hai poco tempo, poi il prezzo salirà nuovamente e non sarà più possibile usufruire della super offerta. Si tratta di un Videocorso che ha un prezzo di listino di 199,97 Euro.

venerdì 21 aprile 2017

In Africa è emergenza fame, 1.5 milioni di bambini a rischio morte. AGIRE si mobilita e lancia la campagna “Non Senza di Te” per portare soccorso immediato

30 milioni di persone in Africa Centro Orientale affrontano la più grave crisi alimentare dalla Seconda Guerra Mondiale.

AGIRE lancia la campagna "Non Senza di Te" per informare e sostenere il lavoro umanitario delle ONG nei paesi più colpiti 


Quest'anno ricorre il 50esimo anniversario della Carestia del Biafra, una emergenza che è diventata l'emblema della fame. Ma la storia purtroppo si ripete e vaste zone dell'Africa Centro Orientale sono colpite da una crisi alimentare gravissima: 30 milioni di persone in Sud Sudan, nel bacino del Lago Chad e in Corno d'Africa, non hanno cibo e acqua sufficienti  per sopravvivere.

Più di 1,5 milioni di bambini dell'area sono a rischio imminente di morte per denutrizione, malnutrizione e malattie correlate.

Per questo AGIRE lancia la campagna NON SENZA DI TE, per informare e sensibilizzare l'opinione pubblica sulla gravità della crisi, ancora ignorata in Italia, e sostenere gli interventi umanitari delle ONG del network nei paesi più colpiti.
"SENZA CIBO, SENZA ACQUA, SENZA FORZA, MA NON SENZA DI TE", recita la campagna, che pone al centro le persone, sia quelle colpite dalla crisi, che sono prive di tutto ciò che è indispensabile per vivere, sia quelle che hanno il potere di fare qualcosa, senza le quali le azioni di aiuto delle organizzazioni umanitarie sono impossibili. "NON SENZA DI TE" É UN APPELLO DIRETTO DELLE VITTIME DELLA CRISI A NON ESSERE LASCIATE SOLE.

Le ONG di AGIRE sono in prima linea in tutti i paesi dove è più grave la carestia e stanno mettendo in campo tutti gli sforzi per salvare vite, portare acqua, cibo, dare protezione e cura ai più fragili (donne e bambini), assicurare interventi medici e di prevenzione delle epidemie. 

L'obiettivo è salvare almeno 500mila persone tra quelle più in pericolo. 
C'è bisogno del sostegno di tutti per non arrivare troppo tardi.

Morire di fame nel terzo millennio è una vergogna per l'umanità intera. Fare qualcosa è possibile, ma NON SENZA DI TE!

Si può sostenere la campagna attraverso i seguenti canali:

  • Numero Verde 800132870
  • On-line: con carta di credito, Paypal o bonifico bancario sul sito www.agire.it
  • Banca: con bonifico bancario su conto corrente IBAN: IT64 R 03359 01600 100000013915 intestato ad AGIRE onlus, presso Banca Prossima, Causale: "Emergenza Africa"
  • Posta: con bollettino postale sul conto corrente postale n. 4146579 o bonifico postale al seguente IBAN: IT 64 M 07601 03200 000004146579, intestato ad AGIRE onlus, Via Paraguay 5 - 00198 Roma, Causale: "Emergenza Africa"
L'espansione della crisi è descritta dalle Nazioni Unite come "senza precedenti negli ultimi decenni. La peggiore dalla Seconda Guerra Mondiale".

LA CRISI IN NUMERI E I NOSTRI INTERVENTI

Corno d'Africa: in tutta l'area la siccità ha provocato la morte dell'80% del bestiame, fonte di sostentamento primaria. Le ultime due stagioni delle piogge, a causa del passaggio di El Niño, sono state quasi inesistenti e la terra ha smesso di dare frutti. 

Intere comunità non hanno di che sfamarsi. Per trovare acqua e aiuti ci si sposta a piedi per km e km, a volte in maniera permanente. I bambini hanno lasciato la scuola, le donne non hanno più forza sufficiente per allattare i propri figli.

La Somalia, è già stata colpita nel 2011 da una carestia che ha provocato 260.000 morti. Quella di oggi potrebbe essere ancora peggiore se la comunità internazionale non si impegna immediatamente per contrastarne gli effetti. 6,2 milioni di persone necessitano di assistenza umanitaria urgente e i casi di colera si moltiplicano: nel 2017 sono già oltre 18,000. 

In Kenya il 10 febbraio il governo ha dichiarato una emergenza nazionale siccità, che colpisce 23 delle 47 contee del paese.  

Anche in Etiopia, tra i paesi più colpiti dagli effetti di El Niño, le zone meridionali e orientali del paese sono interessate da una grave siccità. 5,6 milioni di persone hanno bisogno di assistenza alimentare nei prossimi tre mesi.

In Corno d'Africa sono al lavoro 6 ONG di AGIRE: ActionAid, Amref, Cesvi, COOPI, Oxfam, e VIS.
Sud Sudan: Sin dalla ripresa della guerra nel 2013 il paese è in stato di crisi. La siccità ha aggravato ulteriormente gli
effetti del conflitto. In una parte del paese è stato dichiarato ufficialmente lo stato di carestia. Solo qui quasi 275.000
bambini sono a rischio di morire di fame se la comunità internazionale non interviene in modo rapido e significativo.
Un ulteriore milione di persone è classificato sull'orlo della fame. In totale 4.9 milioni di persone hanno bisogno di
assistenza alimentare urgente. Oxfam sta consegnando aiuti per sostenere la popolazione nel suo sforzo di
sopravvivenza.
Lago Chad: nella regione, che comprende parte della Nigeria, Niger, Camerun e Chad, gli attacchi di Boko Haram hanno causato movimenti forzati di 2,3 milioni di persone. 

Violenza, colera e povertà, si sono combinati con esiti aggravati da cambiamenti climatici e delle attività dell'uomo, che hanno portato a ridursi di dieci volte la superficie del Lago, rendendo impossibile per buona parte della popolazione vivere di pesca.10,7 milioni di persone sono in necessità critica di cibo, acqua e assistenza. 

Qui COOPI e Oxfam  lavorano ogni giorno per assicurare acqua e assistenza alimentare, assistendo le persone che nella fuga da Boko Haram hanno lasciato tutto e le comunità ospitanti.
«Si tratta dei paesi africani da cui provengono buona parte dei profughi che arrivano in Europa. Si dice spesso "aiutiamoli a casa loro». Questo è il momento di farlo, urgentemente!" dice Alessandra Fantuzi, coordinatrice di AGIRE
«Possiamo influire sulla vita o sulla morte di centinaia di migliaia di persone. Abbiamo una responsabilità storica oggi, non possiamo aspettare che la tragedia si consumi e poi gridare Mai Più, quando sarà troppo tardi. E' una crisi di cui in Italia si parla poco, ma se provate a informarvi sui media internazionali o seguite i nostri racconti dal campo, vi renderete conto della sua gravità. Tutta la società civile europea si sta mobilitando, ora tocca a noi!».
 

giovedì 20 aprile 2017

Evolvere scende in campo con il Bari calcio


20 aprile 2017 - Evolvere SpA, la società leader in Italia nel settore della generazione distribuita e con il maggior numero di impianti fotovoltaici di proprietà, ha deciso di sponsorizzare la squadra di calcio F.C. Bari 1908. Il logo di Evolvere compare a fianco del logo del F.C. Bari sui pantaloncini dei giocatori.

La partnership tra le due società si sviluppa anche attraverso una campagna che regala voucher per l'acquisto di gadget, di biglietti per le partite o di abbonamenti annuali ai tifosi che scelgono una delle soluzioni energetiche di Evolvere, tra i prodotti Tuo, Sereno e Non plus ultra. A seconda dell'offerta acquistata, si ha diritto a un voucher.

"Siamo entusiasti di iniziare questa nuova sfida, con l'auspicio di creare una forte aggregazione con il F.C. Bari, i suoi tifosi e la comunità locale. Siamo legati al territorio pugliese anche per i circa 3 mila clienti che attualmente contiamo nella regione e per l'interesse che continuiamo a nutrire per questa area ricca di opportunità per la produzione e il consumo di energia in modo innovativo e sostenibile", dice
Gian Maria Debenedetti AD di Evolvere.



--
www.CorrieredelWeb.it
www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI