Cerca nel blog

lunedì 1 maggio 2017

Pc portatile Acer Predator 15 ottima esperienza di gioco, provare per credere.

Prima di entrare nel merito delle prestazioni durante il gioco, è giusto spendere due parole sull'esperienza d'uso generale del pc portatile Acer Predator 15 acquistabile in super offerta al seguente link col 22% di sconto.  

Il display IPS offre un'ottima qualità video, con angoli di visione orizzontali davvero ampi, un pochino meno quelli verticali, ma si tratta comunque di un ottimo pannello, con rivestimento opaco. 

Tastiera e touchpad rispondono velocemente alle sollecitazioni e la ProZone può essere utilizzata per creare comode scorciatoie e macro, utili quindi sia durante il gioco sia in ambiti diversi. 

Menzione particolare per il comparto audio. 

Se gli speaker mostrano, ad alti volumi, qualche limite, lo stesso non si può dire per la riproduzione in cuffia, davvero eccellente, con il supporto ad headset fino a 600 oHm.

Utilizzato per l'ascolto musicale il pc portatile Acer Predator 15 fa la sua figura, merito anche del software Dolby Audio, che permette di personalizzare il sound o di azzerare qualsiasi tipo ottimizzazione, restituendo bassi ricchi ma mai invasivi e un suono pieno e ricco di dettagli. 

Anche durante il gioco il comparto audio non è da meno. Unico neo, ogni tanto qualche piccola interferenza in cuffia è presente, ma si tratta di un difetto davvero marginale. 

Ottime notizie anche dalla batteria, un dato che ha messo in crisi molti notebook da gioco, che permette davvero di giocare in mobilità senza pensare troppo ai consumi, merito della CPU Skylake installata, confermando le ottime prestazioni dei processori Intel in questo campo. 

Ma come si comporta il pc portatile Acer Predator 15 durante il gaming? Viste le premesse, ci aspettavamo risultati eccellenti e così è stato. 

Tutti i test sono stati fatti in 1080p con V-Sync disattivato, con le impostazioni al massimo livello disponibile (salvo casi particolari). 

Partiamo dal classico Metro 2033 Redux, che con SSAO disattivato ha fatto segnare una media di 66.3 fps

Passando a Alien Isolation, il notebook non ha avuto problemi a gestire il motore grafico, per la verità piuttosto leggero, con una media di 112 fps. 

Project Cars ha funzionato stabilmente appena al di sotto dei 60 fps, ma con picchi ben superiori, mentre Fallout 4 non ha problemi a superare la media dei 60 fps, con picchi di oltre 80 fps negli esterni e superiori ai 120 fps negli interni. 

Tomb Raider, con TressFX disattivato, ha toccato quota 48.1 fps medi, mentre il travagliato Batman: Arkham Knight ha funzionato a una media di 49 fps nel benchmark interno. In definitiva, è praticamente impossibile mettere in difficoltà il notebook di Acer, che garantirà alte prestazioni per un lungo periodo.

Non lasciarti sfuggire la super offerta: - 22% sul prezzo e spese di spedizione gratuite.

fonte: tech.everyeye.it

Nessun commento:

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI