CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

venerdì 27 aprile 2012

Gelmini, PdL: prendersela con Grillo è inutile e controproducente


Mariastella Gelmini, deputato PdL, attraverso il suo canale twitter, prende posizione in merito alle polemiche che hanno suscitato le parole di Beppe Grillo nei giorni scorsi: «Vittorio Feltri ha ragione, prendersela con Grillo è inutile anzi controproducente».
Roma, 27 apr. – «Vittorio Feltri ha ragione, prendersela con Grillo è inutile anzi controproducente. Meno corruzione e più decisionismo unica strada!». Così l’on. Mariastella Gelmini, PdL, commenta attraverso il suo profilo twitter, l’articolo dell’ex direttore del Giornale e le parole del comico genovese.
Ieri, infatti, Beppe Grillo è tornato ad attaccare il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, definendolo “presidente dei partiti”.


Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all'Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).
Nell’attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.
Fonte: www.mariastellagelmini.it

lunedì 23 aprile 2012

Lavorare e crescere col digitale


Si è svolto a Roma l’11 Aprile scorso il primo Italian Digital Agenda Annual Forum, incontro organizzato da Confindustria Digitale, la nuova Federazione delle imprese dell’Ict  forte complessivamente  di 250.000 addetti e con  un fatturato annuo di oltre 70.000.000.000 di €.
All’incontro erano presenti oltre 1.200 partecipanti e sono intervenuti, fra gli altri,  Neelie Kroes, commissaria europea con delega all’Agenda Digitale, i ministri dello Sviluppo economico Corrado Passera e dell’Istruzione Francesco Profumo a sottolineare l’importanza delle tecnologie digitali  in merito alla crescita e allo sviluppo dell’Italia nei prossimi anni.
Nel corso del meeting,  presidente di Confindustria Digitale Stefano Parisi ha affermato: “Le imprese italiane dell’Ict offrono la piena collaborazione al Governo perchè l’Agenda Digitale diventi un grande progetto nazionale in grado di aprire il Paese a un nuovo ciclo economico.  Il completo switch off verso il digitale della Pa – ha spiegato Parisi - può contribuire all’azione di spending review, riducendo finalmente la spesa pubblica annua in modo strutturale e recuperando risorse per oltre 56 miliardi di euro. La maggior disponibilità di servizi pubblici e privati on line consentirebbe un risparmio di circa 2.000 euro l’anno a famiglia. Se le imprese italiane raddoppiassero gli investimenti in Ict, si avrebbe una crescita della produttività tra il 5 e il 10% , mentre se aumentassero solo dell’1% il loro fatturato estero attraverso le vendite on-line, le nostre esportazioni totali aumenterebbero dell’8% pareggiando il saldo import-export di beni e servizi. Se dunque, come sta accadendo nei principali paesi, lo sviluppo dell’Internet economy diventerà anche da noi il centro delle politiche per la crescita, il contributo all’aumento del Pil potrebbe essere dell’ordine del 4-5% nei prossimi tre anni”.
Oggi l’economia digitale in Italia pesa il 4% sul Pil, dato che segnala il ritardo del nostro Paese, dove l’uso di Internet è ancora limitato al 50% della popolazione (68% la media Ue27), la pratica dell’ e-Government riguarda non più dell’8% (21% Ue27) e quella dell’e-commerce il 15% (43% Ue27). Anche dal lato delle imprese il gap è forte: solo il 4% delle imprese italiane effettua vendite direttamente on-line a fronte di una media Ue27 del 12%.
In conclusione, la proposta degli imprenditori del settore, condivisa anche dai rappresentanti istituzionali presenti, è che l’Agenda digitale possa diventare volano della crescita del Paese con la massima velocità possibile. Entro il 2013 recupero del gap con l’Europa su servizi Internet e avvio azioni di sistema su Pa, scuola, sanità, e-commerce, start up, digital divide, formazione digitale; infine, nei prossimi tre anni lo sviluppo dell’economia digitale può portare a un aumento di Pil del 4-5%.

Fonte: Ufficio Stampa Confindustria Digitale, Il sole 24 Ore

Mariastella Gelmini: impegno del governo su Imu premia sforzi PdL


Il deputato PdL, Mariastella Gelmini interviene a margine dell’approvazione alla Camera del DL fiscale, commentando la volontà dell’esecutivo Monti di trasformare l’IMU in un’imposta “una tantum”: «È stato giusto non mollare sulla casa e ascoltare i cittadini che, nella casa, hanno il bene più prezioso. Dopo la rateizzazione dell'Imu l'impegno del governo a trasformarla in una tantum, trovando risorse alternative, premia l'impegno del PdL e del suo segretario».
Roma, 19 apr. – «È stato giusto non mollare sulla casa e ascoltare i cittadini che, nella casa, hanno il bene più prezioso. Dopo la rateizzazione dell'Imu l'impegno del governo a trasformarla in una tantum, trovando risorse alternative, premia l'impegno del PdL e del suo segretario. L'obbiettivo è ora di trovare nuove risorse attraverso una seria spending review, limitata finora a Comuni e Regioni, che tocchi lo Stato e le sue inefficienze». Lo ha detto in una nota Mariastella Gelmini del PdL, a margine dell’approvazione del DL fiscale da parte della Camera dei Deputati.

Mariastella Gelmini
, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all'Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).
Nell’attuale legislatura, è componente X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.
Fonte: mariastellagelmini.it

CorrieredelWeb: 3 milioni di pagine visualizzate

CorrieredelWeb.it, il portale nato nel 2003 da un'idea di Andrea Pietrarota, Cavaliere della Repubblica, Sociologo, Giornalista e Consulente di Comunicazione integrata, supera i tre milioni di pagine visualizzate.

Il CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.
In questo la testata ambisce a essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.
La redazione del portale oggi conta oltre 300 persone, tra giornalisti e addetti stampa, professionisti di marketing, comunicazione, public relations, opinionisti e bloggers.
Obiettivo del portale: promuovere relazioni tra tutti i comunicatori e sviluppare in pieno le potenzialità della Rete per una comunicazione democratica e partecipata.
Ancora, il CorrieredelWeb.it è uno dei primi e principali news blog network in Italia, attualmente composto da 18 canali tematici, ciascuno con redazioni specializzate che contano sino a 100 addetti:
  1. Nuovo CorrieredelWeb, Tutto sulle iniziative dii marketing e comunicazione
  2. TuttoFiere Tutto sul mondo delle manifestazioni fieristiche con focus su quelle italiane. Esposizioni, convegni, presentazioni, nuove iniziative, mostre, eventi.
  3. TuttoMostre Tutto sul mondo delle mostre culturali e artistiche, vernissage, esposizioni. L'arte e la cultura in tutte le loro manifestazioni: pittura contemporanea e storica, scultura, fotografia, ecc
  4. TuttoFormazione Formazione per trovare occupazione, sviluppare la propria professionalità e trovare nuove opportunità di lavoro. Master, corsi proposti da università, scuole di alta specializzazione. Segnalazioni di stage e borse di studio.
  5. TuttoTeatro Tutto sulllo mondo del teatro: spettacoli, musical, eventi, corsi di recitazione, laboratori teatrali, inviti alle prime per la stampa
  6. TuttoDisco Tutto sul mondo della musica nei suoi diversi generi. Locali, tendenze, nuove produzioni, dj, eventi.
  7. TuttoPoesia Tutto sul mondo della poesia e della letteratura. Libere composizioni, concorsi nazionali e locali. Presentazioni ed eventi culturali
  8. TuttoICT Tutto sul mondo dell'Information & Communication Technology. Telecomunicazioni fisse e mobili, hi-tech, new media, Internet, web 2.0
  9. TuttoFotografie La Comunicazione e l'informazione attraverso l'uso di immagini e fotografie. Inoltre tutte le presentazioni di mostre e corsi fotografici.
  10. TuttoTurismo Tutto sul mondo del turismo: località, itinerari, alberghi, hotel, agriturismi, camping, bed & breakfast, villaggi turistici, tour operator. Offerte promozioni, proposte per le vacanze ed il tempo libero.
  11. TuttoArredamento Tutto sul mondo del design e della progettazione degli arredi da interno ed esterno
  12. OggiArte L'arte e la cultura in tutte le loro manifestazioni: pittura contemporanea e storica, scultura, ecc
  13. MilanoNotizie Tutte le notizie sul Comune di Milano e il suo hinterland. Politica, Cultura, Ambiente, Mobilità, Eventi, Infrastrutture e Trasporti, Urbanistica, Tempo libero, Ecopass, verso l'Expo 2015 e tutte le notizie aziendali a carattere locale
  14. Eco-Sostenibile La sostenibilità declinata a 360° gradi: ambiente, energia, mobilità, turismo, bioedilizia e urbanistica, innovazione e sviluppo, produzione e consumi. Iniziative, progetti, studi, rapporti, convegni, mostre, fiere, eventi. Per un mondo a misura del pianeta Terra.
  15. TuttoDonna  L'informazione al femminile.
  16. TuttoNormativa Aggiornamenti normativi, consulenze, pareri, commenti sulle nuove Leggi nazionali ed Europee.
  17. Il Comunicato Stampa per ogni tipo di cs da inviare con il semplice invio di un'email senza necessità di accrediti.
  18. TuttoSalute Tutto sul Salute, Benessere e Medicina
Per entrare nella community dei comunicatori del CorrieredelWeb.it è sufficiente scrivere una richiesta di accredito stampa e indicare la tematica di propria competenza.
Clicca qui per inviare la tua richiesta.

sabato 21 aprile 2012

Bari, la porta del levante

La città di Bari, nel sud Italia, ha uno dei porti più importanti di tutto la penisola. In particolare il porto di Bari è il maggiore porto del meridione. É importantissimo per quanto riguarda il trasporto merci ma anche per quello che riguarda il trasporto passeggeri. Bari è stata definita fin dai tempi antichi “ la porta del levante” perché garantiva già da allora i collegamenti marittimi con l'est, in particolare con l'area balcanica. Visitando Bari infatti, si capisce immediatamente che nel passato è stata meta e crocevia di varie culture e religioni. Questo rende Bari una città molto interessante da visitare. Oggi dal porto di Bari partono tutto l'anno traghetti per varie località straniere, come ad esempio i traghetti Italia Grecia. Da Bari è possibile raggiungere vari porti della Grecia, a seconda delle necessità del passeggero. I traghetti Bari Igoumenitsa proseguono poi la navigata fino a Patrasso. Questi traghetti sono attivi durante tutto l'anno perché vengono usati anche per il trasposto merci, tramite camion che si imbarcano sulla nave. Esiste anche la rotta Bari Corfù, che viene attivata solo nei mesi estivi, quando l'affluenza dei turisti i viaggio verso la Grecia è superiore rispetto al resto dell'anno.

venerdì 20 aprile 2012

"Il Customer Care". Come Comportarsi con i Clienti, Fidelizzarli e Stimolare il Passaparola per il Successo della Tua Azienda

Molte aziende sono in crisi, perchè le vendite sono diminuite, l'economia è bloccata, i clienti non comprano.

I tuoi concorrenti cosa fanno?
Tagliano i costi. Smettono di investire nel marketing. Licenziano le persone. Offrono un'assistenza clienti penosa.

E allora tu cosa devi fare?

Differenziati e prenditi i loro clienti.

Secondo i più esperti manager e imprenditori italiani è proprio il momento di concentrarsi sui clienti.

Offrire un servizio eccellente, mentre i concorrenti tagliano i costi dell'assistenza clienti, è un modo unico e veloce per differenziarsi e conquistare i clienti.


In questo modo potrai:
- Fidelizzare i clienti a lungo termine
- Riportare al successo la tua azienda
- Stimolare il passaparola
- Conquistare i clienti degli altri
- Aumentare le tue quote di mercato

Se vuoi approfondire, clicca questo corso:
Come Comportarsi con i Clienti, Fidelizzarli e Stimolare il Passaparola per il Successo della Tua Azienda

Nel contesto competitivo odierno non c'è nessun altro fattore critico di successo determinante quanto il saper anticipare e soddisfare ogni singola esigenza e richiesta dei clienti.
Il corso è rivolto a tutte le aziende che operano con dei clienti e che hanno come missione quella di conseguire un rapporto win-win con il consumatore.
Il che significa massima redditività per la propria attività economica e massima soddisfazione per la clientela.

Il Customer Care
Come Comportarsi con i Clienti, Fidelizzarli e Stimolare il Passaparola per il Successo della Tua Azienda

mercoledì 18 aprile 2012

AlternativaSostenibile e Forland insieme per la formazione



Alternativa sostenibile e Forland insieme per la formazione

A due anni dalla sua nascita, il progetto "Alternativa Sostenibile" è cresciuto e non poco, ma si sa, di questi tempi chi si ferma è perduto. Perciò Alternativa Sostenibile con l'obiettivo di consolidare ed accrescere il numero di visite, crescere nella qualità e nella tempestività dell'informazione ha pensato di offrire anche un nuovo servizio, quello della formazione.

E per farlo ha scelto una realtà giovane, dinamica ma allo stesso tempo in grado di garantire elevata professionalità ed esperienza nel campo della formazione, l'Associazione Forland. Insieme, le due realtà hanno deciso di collaborare nell'organizzazione di corsi di formazione riguardanti le tematiche che più stanno a cuore alla testata, si spazierà dagli aggiornamenti sulla normativa ambientale, al sistri, alle energie rinnovabili e dagli acquisti verdi alla comunicazione ambientale, al marketing, etc etc. I corsi saranno contraddistinti da una elevata qualità e professionalità, grazie all'intervento di validi professionisti, esperti di settore, che contribuiranno in modo concreto alla migliore realizzazione delle attività formative; i corsi si svolgeranno solitamente nei week-end e prevedono lezioni in aula alternate a lavori di gruppo, fasi di project work e modalità di apprendimento in FAD, metodologie che forniranno certamente un valore aggiunto alle attività.

Dopo il successo ottenuto con i primi corsi sono stati programmati tre nuovi corsi di formazione:

"Mini eolico: ideazione, progettazione e realizzazione" (seconda edizione, Rutigliano (Ba) 27-28 Aprile 2012) vuole concentrare l'attenzione su una fonte di energia alternativa fino ad ora poco sfruttata anche se incentivata, con notevoli possibilità di crescita soprattutto perché può riferirsi a utenze isolate, a piccole utenze sia civili che industriali e anche ad utenze di tipo agricolo. Tali impianti di piccola taglia hanno il pregio di un bassissimo impatto visivo ed ambientale e quindi potrebbero avere una utilizzazione entro le aree di interesse naturale e/o soggette a vincoli di protezione. Il corso si terrà a Rutigliano (Ba) presso il B&b "Torre Belvedere" nei giorni 27-28 aprile 2012 e avrà una durata complessiva di 16 ore. Partner del corso è la Jonica Impianti, realtà leader a livello nazionale ed internazionale nel settore mini eolico.

"Green Public Procurement" nato con lo scopo di voler fornire le conoscenze fondamentali alle Amministrazioni e alle imprese che intendono introdurre gli Acquisti Verdi con l'obiettivo di promuovere attraverso le proprie scelte la diffusione di tecnologie sostenibili preferendo prodotti e servizi duraturi, ad alta efficienza energetica e che riducano la produzione di rifiuti, favorendo al contempo la diffusione di best practices al fine di attivare un circolo virtuoso che avrà come effetto la realizzazione di risparmi di spesa, sviluppo tecnologico e promozione dì un'economia sostenibile. Il corso si terrà ad Otranto (Le) presso l'Hotel La Punta nei giorni 11-12 maggio 2012 e avrà una durata complessiva di 16 ore. Partner del corso è il gruppo di lavoro GPP Salento, realtà leader per la consulenza in materia di acquisti verdi.

"Green Marketing" considerando che la dimensione dello sviluppo sostenibile cresce visibilmente sia negli stili di vita delle persone, sia nel modo di fare impresa, il corso consente di analizzare modelli di successo prendendo spunto da aziende medio piccole e vicine alla realtà imprenditoriale italiana. Intende affrontare le opportunità legate al modello di business sociale e sostenibile e trasferire ai partecipanti la massima consapevolezza sugli strumenti di marketing green per assumerli come fonte di valore reale per l'azienda. Il corso si terrà a Rutigliano (Ba) presso il B&b "Torre Belvedere" nei giorni 25-26 maggio 2012 e avrà una durata complessiva di 16 ore. Partner del corso è la eli&co. Eco marketing, realtà leader a livello nazionale ed internazionale nel settore del green marketing.

Per maggiori informazioni sui corsi, sulle modalità d'iscrizione e programmi visitate i siti www.alternativasostenibile.it/formazione.html e www.forland.it/corsi.php

Nuovi stadi: crescita di 4 miliardi nei prossimi 10 anni

CON I NUOVI STADI UNA CRESCITA DI 4 MILIARDI NEI PROSSIMI 10 ANNI

La costruzione dei nuovi stadi rappresenta una concreta opportunità per la crescita del Paese soprattutto se la nuova Legge sugli Stadi raccorderà le nuove norme sul project financing che il Governo ha realizzato con gli ultimi Decreti Legge. I nuovi strumenti legislativi potrebbero creare 85mila posti di lavoro e generare investimenti per 4 miliardi di euro nei prossimi 10 anni. L'analisi emerge dalla decima puntata della video-rubrica "L'Opinione…in 3 minuti" pubblicata oggi su www.stageup.com.

La costruzione o ristrutturazione degli stadi italiani può rappresentare un volano per lo sviluppo economico del Paese con investimenti stimati in 4 miliardi di euro e la generazione di 85.000 posti di lavoro nei prossimi 10 anni soprattutto se la Legge sugli Stadi (in discussione in Parlamento da oltre 3 anni) sarà raccordata con la nuova normativa sul project financing che ha preso forma con gli ultimi Decreti Legge che il Governo ha realizzato a partire dal dicembre scorso.

Tra i nuovi strumenti sul project financing messi a disposizione dal Governo hanno particolare importanza la permuta, che permetterebbe alle amministrazioni comunali di partecipare a nuovi progetti apportando immobilizzazioni come i vecchi stadi o aree, e i cosiddetti project bond, obbligazioni legate alla realizzazione dei progetti che spingerebbero gli investimenti privati allargandoli alla cittadinanza e alle comunità dei tifosi come già avviene in altri contesti europei.

L'analisi emerge dalla decima puntata della video-rubrica settimanale "L'Opinione…in 3 minuti" da oggi in streaming su www.stageup.com prendendo spunto da una recente ricerca di StageUp sugli stadi del futuro partendo da una situazione che vede gli impianti italiani fra i più vecchi e meno redditizi d'Europa.

"La legge sugli stadi - commenta Giovanni Palazzi, presidente di StageUp – dovrebbe tenere in considerazione le innovazioni effettuate dal Governo sul project financing fornendo ad esempio ulteriori approfondimenti sul possibile riutilizzo dei vecchi stadi e la permuta di terreni e beni immobili da parte delle pubbliche amministrazioni".

La video-rubrica "L'Opinione…in 3 minuti" è uno spazio settimanale su www.stageup.com con commenti, inchieste, approfondimenti su tutto ciò che ruota intorno al business dell'intrattenimento, dallo sport allo spettacolo, dalla cultura al sociale. La rubrica può essere commentata su Twitter inserendo l'hashtag ufficiale: "#o3m".

--------------------------------

StageUp – Sport & Leisure Business opera dal 1999 nel mercato del leisure business ed è tra le aziende di riferimento nello sport, nella cultura e nello spettacolo. Grazie all'esperienza e al know-how acquisiti dal suo management team, StageUp interviene su tutta la catena del valore dei Clienti (ideazione, strategia, progettazione, pianificazione e controllo, negoziazione e buying, supervisione e realizzazione di progetti operativi) operando su sei aree di competenza: Sponsoring, Media Rights & Broadcasting, Event Management, Product Placement, Arena Management, Innovation & Technology.

La sua ampia gamma di prodotti e servizi si articola in quattro aree di servizio: Consulenza, Ricerche, Advisoring e Formazione.

I principali Clienti di StageUp sono: Aziende Sponsor e Investitori (fra cui Assicurazioni Generali, Banca Mediolanum, Coca-Cola, Edison, Intesa Sanpaolo, Luxottica, Mazda, Michelin, Obiettivo Lavoro, Peroni, Samsung, Sky, Telecom Italia), Sport Makers (CONI, FIPAV, Lega Basket Serie A, Lega Pallavolo Serie A, Lega Pallavolo Serie A Femminile, Milan, Verdesport), Culture & Show Makers (fra cui Endemol, Magnolia), Istituzioni ed Enti pubblici (fra cui Comune di Bologna, Comune di Venezia, Parlamento Italiano, Provincia di Milano, Regione Calabria), Media (fra cui Il Sole 24 Ore, La7, Sky Italia), Centri media, Concessionarie e Agenzie (fra cui MEC, Rcs Pubblicità, System24 – Il Sole 24 Ore).


ADT conquista Copenhagen

ADT CONQUISTA COPENAGHEN

Assegnata ad ADT Fire & Security Italia la realizzazione di due sistemi a supporto delle comunicazioni

di servizio e di emergenza per la nuova linea metropolitana della capitale danese

Assago, 18 aprile 2012 – Sarà ADT, leader internazionale nella fornitura di soluzioni di antincendio e sicurezza, ad occuparsi della gestione dei sistemi di comunicazione di Cityringen, la nuova linea metropolitana di Copenaghen. Il progetto della nuova metropolitana circolare, che comprende un percorso di diciassette stazioni che si estenderà per oltre 15 km di ferrovia sotterranea, è stato assegnato ad ADT per la realizzazione dei sistemi a supporto delle comunicazioni di servizio (Public Address) e di emergenza al pubblico ECP (Emergency Call Panel).

I lavori di costruzione della nuova Metro di Copenhagen prevedono la progettazione, la realizzazione e le attività di commissioning on site e start-up degli impianti all'interno di tutta la rete di stazioni, a bordo treno e nel deposito centrale, configurando la partecipazione di ADT come vero e proprio partner progettuale. In collaborazione con i governi municipali di Copenaghen e Frederiksberg, nel corso del 2011 il governo danese ha firmato diversi contratti finalizzati all'ampliamento della metropolitana esistente, per un importo complessivo di 21,3 miliardi di dollari: il nuovo apparato metropolitano sarà completato entro il 2018 e collegherà mediante un unico sistema di trasporto i diversi poli di Frederiksberg, Nørrebro, Copenaghen e Vesterbro.

Grazie al background e all'elevato profilo del portfolio di referenze in questo settore, il team italiano di ADT ha collaborato con società specializzate, come Ansaldo STS, che vantano una vasta esperienza nella costruzione di impianti metropolitani a gestione complessa da realizzare in contesti particolari o ad alto valore storico-culturale .

Il progetto ADT della linea metropolitana Cityringen prevede l'offerta di una soluzione dedicata per la realizzazione di due sistemi a supporto delle comunicazioni di servizio e di emergenza al pubblico: il sistema Public Address ed il sistema ECP (Emergency Call Panel). Per entrambi, ADT ha sviluppato una soluzione digitale proprietaria, nel pieno rispetto delle normative, in grado di funzionare a supporto di tutte le comunicazioni di servizio e di emergenza in maniera capillare.

Il sistema di Public Address, impiegato in questo contesto metropolitano, ha lo scopo di inviare messaggi audio di due tipi: di sicurezza, mediante la diffusione degli allarmi/annunci, e di informazione, tramite comunicazioni di servizio al pubblico e ai passeggeri, allo staff e agli addetti ai lavori. L'obiettivo è quello di garantire una distribuzione degli annunci e degli allarmi a tutte le zone pubbliche e allo staff, per assicurare la ricezione e la corretta interpretazione dei messaggi in qualsiasi punto d'interesse.

Il sistema ECP, invece, è realizzato tramite postazioni citofoniche di emergenza, di estetica accattivante, di realizzazione antivandalo e adatte per le situazioni ambientali richieste, opportunamente dislocate nelle stazioni, nelle gallerie ed a bordo treno, collegate e centralizzate con tecnologia Ethernet. Queste postazioni supportano il collegamento diretto, di emergenza o di servizio, dell'utente/operatore con il centro di gestione della metropolitana, allo scopo di supportare eventuali situazioni di emergenza o richieste di supporto provenienti dalla rete di trasporto. Anche il sistema ECP è basato su una soluzione appositamente sviluppata da ADT per applicazioni ferroviarie e metropolitane, nel rispetto delle severe omologazioni di prodotto e di sistema imposte.

La fornitura è completata dal sistema centralizzato di registrazione digitale dove confluiscono le comunicazioni dei due sottosistemi, con lo scopo di essere archiviate e successivamente recuperate in caso di necessità (incidente, investigazione, ecc.).

Grazie all'esperienza e alle competenze maturate nella realizzazione di progetti relativi a metropolitane e altri siti industriali, ADT è in grado di progettare impianti di Public Address capaci di assicurare un livello di intelligibilità del segnale adatto a tutte le caratteristiche ambientali delle aree che, come nel caso di questa linea metropolitana, tendono ad essere più soggette di altre a situazioni di rumore e di assembramenti di persone difficilmente prevedibili. In certe aree ad alta frequentazione come le stazioni, è ancora più importante garantire un'assoluta qualità in termini di intelligibilità del segnale audio, soprattutto in caso di possibili pericoli e situazioni di emergenza.

martedì 17 aprile 2012

Servizi finanziari: il 60% delle organizzazioni ha definito un piano di business continuity a seguito delle emergenze naturali del 2011

Servizi finanziari: il 60% delle organizzazioni ha definito un piano di business continuity a seguito delle emergenze naturali del 2011

Ma restano ancora preoccupanti lacune nelle procedure di backup virtuale

Milano, 17 aprile 2012 – Secondo i dati dell'Acronis Global Disaster Recovery Index 2012, nel settore dei servizi finanziari il ripristino d'emergenza ha acquisito un'enorme rilevanza nell'agenda IT, come conseguenza delle emergenze naturali che si sono verificate in tutto il mondo nel 2011. Conformità, sicurezza e protezione dei server virtuali, tuttavia, sono ancora aspetti preoccupanti per il settore.

L'indagine Acronis, condotta su quasi 6.000 piccole e medie imprese (PMI) in 18 paesi, ha mostrato che oltre la metà (60%) delle organizzazioni nel settore dei servizi finanziari ha definito ed implementato nel 2011 un piano di business continuity. Ne consegue che questo è oggi il settore che mostra la maggiore fiducia nei processi di backup e ripristino d'emergenza. In media, il settore investe il 12% del budget IT complessivo in soluzioni di ripristino d'emergenza.

Nonostante la tendenza verso procedure più precise, restano lacune nelle pratiche di backup virtuali, con un quinto (19%) delle organizzazioni finanziarie che afferma di non eseguire il backup dei propri server virtuali con la stessa frequenza con cui esegue quello dei dati fisici. Oltre la metà (55%) esegue il backup dei server virtuali senza regolarità (su base settimanale, mensile o non definita). Il dato sorprende se si pensa che la maggioranza dichiara che il valore economico dei dati sui server virtuali equivale a quello dei dati presenti sui server fisici. Essendo la fiducia un imperativo di questo settore, è fondamentale che le organizzazioni dedichino ai server virtuali la stessa attenzione prestata a quelli fisici.

I responsabili IT delle imprese di servizi finanziari sono particolarmente preoccupati dai rischi di protezione derivanti dal backup dei dati su cloud: il 47% indica proprio la sicurezza come principale barriera all'adozione della tecnologia. La scarsa fiducia nei provider di servizi cloud e la mancanza di conformità alle leggi sulla protezione dei dati rappresentano ulteriori timori. Di conseguenza, il 45% delle aziende si affida a una strategia di disaster recovery offsite che prevede il trasferimento di nastri o dischi fuori sede a fine giornata.

È però proprio il settore finanziario quello che mostra il maggior consolidamento nel numero di strumenti impiegati per il disaster recovery: il 44% dei responsabili IT afferma di utilizzare un'unica soluzione. Ciò consente di risparmiare sui costi, riduce i rischi e aumenta l'efficienza. Di fatto, il 77% degli intervistati dichiara che la disponibilità di una sola soluzione per il ripristino d'emergenza, applicabile ad ambienti fisici, virtuali e cloud rappresenta il modo ottimale per migliorare le strategie di disaster recovery.

"Secondo i manager IT dei servizi finanziari, il peggior nemico delle loro strategie di disaster recovery si chiama tranquillità. Il fatto di non aver mai subito perdite di dati non fa percepire questa eventualità come una minaccia", sostiene Mauro Papini, Country Manager di Acronis Italia. "Anche quando i processi di disaster recovery appaiono solidi sulla carta, è fondamentale comprendere che nessuno può sentirsi realmente ed assolutamente al sicuro."

Note per gli autori

L'indagine è stata condotta nei mesi di settembre e ottobre 2011 dal Ponemon Institute, in 18 paesi. Sono stati intervistati oltre 6.000 professionisti IT appartenenti ad aziende di piccole e medie dimensioni, fino a 1.000 dipendenti. Ulteriori informazioni sulle modalità di elaborazione dei risultati della classifica e sulla posizione di ciascun paese sono disponibili ai link seguenti:

Report completo della ricerca (versione in italiano da scaricare)

Report completo della ricerca (versione in inglese)

Informazioni su Acronis

Acronis è leader nella produzione di soluzioni per il ripristino d'emergenza e la protezione dei dati in ambienti fisici, virtuali e cloud, caratterizzate da elevata facilità d'uso. La brevettata tecnologia di disk imaging consente a grandi aziende, PMI e utenti privati di proteggere le proprie risorse digitali. Grazie ai prodotti software di Acronis per il ripristino, la distribuzione e la migrazione, gli utenti possono proteggere le proprie informazioni digitali, garantire la continuità nei processi aziendali e ridurre i tempi di inattività. I prodotti e le soluzioni Acronis sono distribuiti in oltre 90 paesi e disponibili in 14 lingue. Per ulteriori informazioni, visitare http://www.acronis.it. Segui Acronis su Twitter: http://twitter.com/acronis.


Acronis® è un marchio registrato di Acronis Inc. negli Stati Uniti e/o in altri paesi.

domenica 15 aprile 2012

SOCIAL FOOTBALL NIGHT, presentazione giovedì 19/4

Giovedì 19 aprile, dalle 19.30, presentazione del libro:

"Social Football – Non è mai stato solo un gioco" di Lorenzo Zacchetti

presso Hall of Fame Pub-Bistrot di Piazza Piemonte 8, Milano

 

Parteciperanno:

Fabio Ravezzani - direttore news di TeleLombardia e Milanow

Simone Stenti - scrittore e giornalista (Juventus Channel, TeleNova)

Simone Bertelegni - scrittore e fondatore della Peña Leones Italianos

 

Dalle 20.45 visione di Sporting Lisbona-Athletic Bilbao, consumando un'ApeCena o una cena con piatti tipici baschi.

Solo per la cena basca (15 €), è necessaria la prenotazione: info@hofmilano.it o 0236705187.

 

SOCIAL FOOTBALL NIGHT è un evento organizzato per vivere il calcio secondo la prospettiva conviviale e culturale proposta dal libro, guardando la partita dopo aver discusso del legame tra le squadre ed il loro territorio, di Maradona e Berlusconi, di Pelè e Freud, di Cruyff e Stalin, del Celtic Glasgow e dell'Athletic Bilbao che resistono come simboli di una marcata identità nazionale indipendentista. E oltretutto vivono una stagione esaltante, proprio mentre la Lega Nord, che aveva tentato di utilizzare questi club a scopo propagandisco, si sfalda, dilaniata dalla cronaca.

 

IL LIBRO

"Social Football – Non è mai stato solo un gioco" di Lorenzo Zacchetti

è disponibile in formato cartaceo o e-book su www.affaritaliani.it

 

SINOSSI:

Tifosi, vi stanno imbrogliando. Vi raccontano che l'amore per la vostra squadra del cuore nasce da un colpo di fulmine e che poi resta esterno ed immutabile, a differenza delle sempre più caduche relazioni sentimentali tra esseri umani. A sostenere "il grande inganno" è in primo luogo un giornalismo sempre meno critico e sempre più asservito al marketing, dal quale l'autore si dissocia senza alcun tipo di corporativismo. Zacchetti mescola le carte in tavola sciorinando documenti storici, aneddoti e testimonianze che mettono in luce la complessità del rapporto esistente tra le squadre, il loro territorio di riferimento e gli infiniti intrecci politici, filosofici ed artistici che si intrecciano di continuo a margine del terreno di gioco.

Così Maradona diventa l'ideale discrimine tra l'Argentina dei militari e quella di Che Guevara, mentre l'eterna sfida tra Barcellona e Real Madrid viene riletta con una lente storica che riesamina l'era di Franco, ponendo il Generalissimo a confronto con altri due dittatori particolarmente attenti a sfruttare la popolarità del calcio, come Mussolini ed Hitler. Berlusconi viene spietatamente messo faccia a faccia con il concetto di "calcio socialista", così come Bossi e la Lega Nord vengono misurati a confronto con le spinte autonomiste incarnate dal Celtic Glasgow e dall'Athletic Bilbao. Un lungo viaggio nell'impareggiabile fascino del calcio inglese si accompagna ad un tourbillon di citazioni che vanno da Pasolini a Tolstoj, passando per Gorbaciov, Mandela, Brera e i Beatles.

Fino a scoprire, con amarezza, che l'Olanda di Cruyff e del calcio totale altro non è che il simbolo di una generazione che voleva cambiare il mondo e che invece è uscita dal campo sconfitta.

E che l'esistenzialismo ateo del Novecento non sarebbe stato lo stesso, senza il calcio.

 

L'AUTORE

Lorenzo Zacchetti, (Milano 1972), è un giornalista professionista con una particolare passione per lo sport. Ha diretto il mensile "Eurocalcio", per poi diventare publisher di "Hurrà Juventus", "Superbasket" e diversi altri periodici. Esperto di comunicazione, si occupa di formazione e counseling in ambito socio-pedagogico, aziendale e politico. E' coordinatore del Forum sullo sport del PD – Area metropolitana milanese ed ha sostenuto la candidatura di Giuliano Pisapia a Sindaco di Milano fin dalle primarie. Presidente della Commissione Sport di Zona 7, fa parte del Tavolo dello Sport istituito dall'assessore Bisconti.  


venerdì 13 aprile 2012

Gelmini, PdL: incoraggiare le imprese ad assumere. Obiettivo è crescere

Mariastella Gelmini, deputato PdL, interviene a margine dell’incontro tra rappresentanti degli imprenditori e PdL: «Deve cadere il pregiudizio negativo nei confronti delle imprese e la presunzione di illegittimità dei contratti a termine. Gli imprenditori devono essere incoraggiati ad assumere non costretti a licenziare. La direzione va corretta l'obiettivo è crescere, crescere, crescere ».
Roma, 12 apr. – «Dall’incontro con le rappresentanze datoriali, alla presenza del segretario Alfano e con il coordinamento di Renato Brunetta, emerge la forte preoccupazione per l’aumento del costo del lavoro e l’irrigidimento burocratico delle forme contrattuali». Lo ha dichiarato in una nota l’on. Mariastella Gelmini, PdL.
«Deve cadere il pregiudizio negativo – ha aggiunto – nei confronti delle imprese e la presunzione di illegittimità dei contratti a termine. Gli imprenditori devono essere incoraggiati ad assumere non costretti a licenziare. La direzione va corretta l'obiettivo è crescere, crescere, crescere».
Mariastella Gelmini, è deputato del PdL. Inizia la propria carriera politica nel 1998, quando è prima tra gli eletti al Comune di Desenzano del Garda, per Forza Italia. Dal 2002 diviene Assessore al Territorio della Provincia di Brescia e dal 2004 all'Agricoltura. Nel 2005 è consigliere regionale della Lombardia e coordinatrice regionale di Forza Italia. Deputato nel 2006 e nel 2008 (Lombardia II), è stata Ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca nel Governo Berlusconi IV (8 maggio 2008-16 novembre 2011).
Nell’attuale legislatura, è componente della X Commissione (Attività produttive, Commercio e Turismo) della Camera dei Deputati.

VENETO FILM TOUR - Padova 16 e 17 aprile - Il cineocchio di una giovane regista padovana scruta il Veneto



 

 

 

 

VENETO
FILM TOUR

11 aprile – 2 maggio 2012



Veneto Film Tour è un progetto della Regione del Veneto in collaborazione con l'associazione Veneto Film Festival, FICE e AGIS Tre Venezie



IL CINEOCCHIO DI UNA GIOVANE REGISTA PADOVANA SCRUTA IL VENETO
Il Veneto Film Tour fa tappa a Padova ed a Este con una riflessione sul Veneto attuale tra immigrazione, razzismo e futuro incerto alla ricerca di qualche frammento di poesia

PADOVA, LUNEDì 16 APRILE
Multisala Porto Astra, ore 21.00
L'intruso di Filippo Meneghetti
Land of Joy di Laura Lazzarin
Alle proiezioni saranno presenti gli autori
Biglietto ingresso proiezioni: 4 euro

ESTE (PD), MARTEDì 17 APRILE
Cinema Farinelli, ore 21.00
In collaborazione con il Comune di Este
L'intruso di Filippo Meneghetti
Land of Joy di Laura Lazzarin
Alle proiezioni saranno presenti gli autori
Biglietto ingresso proiezioni: 4 euro

Il Veneto, una delle più ricche aree industriali d'Italia, terra sospesa tra un passato di povertà e futuro incerto sarà l'argomento della prossima tappa del Veneto Film Tour. Ad analizzare con sguardo critico e attento la sua terra d'origine sarà il documentario Land of Joy della giovane regista padovana Laura Lazzarin, preceduto dalla proiezione de L'intruso di Filippo Meneghetti. Appuntamento lunedì 16 aprile al Cinema Porto Astra di Padova alle ore 21.00, in replica martedì 17 aprile al Cinema Farinelli di Este (PD) alle ore 21.00.
 
Primo lungometraggio documentario di Laura Lazzarin, Land of joy è una riflessione sul Veneto attuale, tra il razzismo della Lega Nord e scorci di poesia. Il cineocchio della giovane padovana scruta, osserva, cerca «con uno sguardo un po' alieno – spiega la regista – come se un extra-terrestre fosse sbarcato nel Veneto e.. cosa vede?». Laura Zattarin torna nella sua regione d'origine da dove mancava dal 2005, anno in cui si trasferisce a Berlino per studiare regia dalla German Film and Television Accademy, e analizza come le persone vivono e com'è il loro stare al mondo nel contesto culturale e sociale del Veneto. «Fino a non molto tempo fa questa regione era povera, ora è ricca – continua la Lazzarin – le persone sono ossessionate dal lavoro, dai soldi, dall'immigrazione. Nonostante il senso di tristezza per questa terra "perduta" ero alla ricerca di qualche frammento di poesia, sperando in un modo più umano di sentire e di vivere».
 
Introduce la serata il cortometraggio L'intruso, opera prima di Filippo Meneghetti che dimostra già una grande maturità registica, coadiuvato da a un attore di grande esperienza come Roberto Citran. Storia di uno scontro generazionale tra padre e figlio, L'intruso racconta il tessuto sociale di un piccolo paese della campagna del NordEst, scosso dalle crescenti insicurezze causate dall'arrivo di alcuni immigrati. Due mentalità diverse, quella del padre Dino e del giovane figlio Thomas il cui difficile rapporto arriverà alla resa dei conti.
 
Con Veneto Film Tour la Regione ha inteso valorizzare la produzione cinematografica del Veneto che, come ha dichiarato Mario Zorzato, Vice Presidente e Assessore alla Cultura della Regione Veneto, negli ultimi anni è aumentato sia di numero sia di qualità.  Un importante risultato che la Regione ha inteso valorizzare inserendolo a pieno titolo nei programmi di promozione della cultura cinematografica e cinema d'autore.
 
Veneto Film Tour vuole essere più di una semplice rassegna. L'obiettivo è quello di crescere e creare col tempo una vera e propria rete di distribuzione per opere indipendenti, sfruttando le potenzialità delle numerose sale cinematografiche presenti nelle città e in provincia iscritte alla FICE, che assieme all'AGIS Tre Venezie, sono partners attivi dell'iniziativa.
 
Alle proiezioni saranno presenti gli autori
 
Biglietto ingresso proiezioni: 4 euro.

Il programma completo della rassegna è disponibile all'indirizzo www.venetofilmfestival.it

Per in tamburini

Veneto Film Tour

PADOVA, LUNEDì 16 APRILE
Multisala Porto Astra, ore 21.00
L'intruso di Filippo Meneghetti
Land of Joy di Laura Lazzarin
Alle proiezioni saranno presenti gli autori
Biglietto ingresso proiezioni: 4 euro

ESTE (PD), MARTEDì 17 APRILE
Cinema Farinelli, ore 21.00
In collaborazione con il Comune di Este
L'intruso di Filippo Meneghetti
Land of Joy di Laura Lazzarin
Alle proiezioni saranno presenti gli autori
Biglietto ingresso proiezioni: 4 euro



Per informazioni
www.venetofilmfestival.it
info@venetofilmfestival.it
Veneto Film Festival c/o Cinit-Cineforum Italiano
Via Manin, 33 - 30173 MESTRE-VENEZIA
 
Ufficio Stampa
Studio Pierrepi di Alessandra Canella
Via delle Belle Parti, 17 -  35139 Padova (Italy)
mob. (+39) 345-7154654
eventi@studiopierrepi.it




Quixa lancia l' assicurazione mobile: la polizza auto si acquista ovunque con lo smartphone



Quixa lancia l'assicurazione mobile:
la polizza si acquista ovunque con lo smartphone

La compagnia online presenta l'm-site m.quixa.it
che consente di acquistare l'assicurazione direttamente in mobilità


Milano, 13 aprile 2012– E' un fatto ormai noto che gli italiani amino sempre di più gli acquisti online. Come dimostrano gli ultimi dati sul settore, nel 2011 l'e-commerce ha registrato una crescita del 20%, raggiungendo un valore superiore agli 8 miliardi di euro: tra i servizi più venduti sul web figurano le assicurazioni, che rappresentano circa il 9% degli acquisti online. L'ultima passione del Bel Paese è, però, rappresentata dai dispositivi mobili, che permettono di effettuare acquisti in mobilità eliminando i tempi morti alla fermata dell'autobus o nella sala d'attesa del dentista. Non è un caso se nel 2011 il settore del mobile commerce ha fatto registrare una crescita del 210% per un valore di 81 milioni di euro (Fonte: Osservatorio eCommerce B2c Netcomm – School of Management del Politecnico di Milano 2011).

Consapevole della crescente centralità del canale mobile, la compagnia assicurativa online Quixa– che già oggi registra il 5% degli accessi al proprio sito web da dispositivi mobili – ha deciso di anticipare la naturale evoluzione del mercato lanciando il sito mobile m.quixa.it, il primo m-site che offre la possibilità di acquistare la propria polizza auto direttamente da smartphone. Nel segno della multicanalità e dell'attenzione all'innovazione che da sempre la contraddistinguono, Quixa offre ai consumatori un nuovo canale avanzato attraverso il quale richiedere un preventivo e procedere all'acquisto in maniera ancora più immediata, in qualsiasi momento e in qualunque posto si trovino.

Appositamente pensato per la fruizione in mobilità, il sito m.quixa.it è caratterizzato da una struttura chiara e intuitiva e da una grafica semplice ed efficace. Ottenere un preventivo è facile e immediato: è sufficiente rispondere ad alcune domande essenziali e completare l'operazione attraverso alcuni rapidi passaggi. Per assicurare la massima semplicità di utilizzo, in ogni schermata viene richiesta al cliente una sola informazione, mentre la presenza di scroll, menu a tendina e voci preselezionate consente di rendere più rapide le scelte. Il sito è ottimizzato per l'accesso da dispositivi mobili iPhone e Android.

La novità più rilevante dell'offerta mobile di Quixa è la possibilità di acquistare in modo semplice la polizza in mobilità. Una volta ottenuto il preventivo, l'utente può, infatti, procedere immediatamente all'acquisto, che avviene in completa sicurezza attraverso gli usuali canali messi a disposizione dalla compagnia: oltre al pagamento diretto con carta di credito o PayPal, il cliente può anche scegliere di recarsi presso il più vicino punto vendita della rete Lottomatica Italia Servizi.

"Il futuro dell'e-commerce, e della vendita di servizi in generale, è nel mobile" ha dichiarato Filippo Sirotti, Direttore Generale di Quixa "un canale che sta acquistando un peso sempre più rilevante perché consente ai consumatori di soddisfare le proprie esigenze in tempo reale, con facilità ed estremalibertà. Il nuovo m-site rappresenta per Quixa lo strumento ideale per perseguire, ancora una volta, la strada dell'innovazione, mettendo la tecnologia al servizio del cliente in maniera semplice e intuitiva: con m.quixa.it, da oggi, per il consumatore sarà ancora più semplice acquistare una polizza, ovunque si trovi, con la massima sicurezza possibile".


Tutti alle terme!


Mai come in primavera il desiderio di rimettersi in forma, di cancellare lo stress del grigio periodo invernale dai nostri volti e dalle nostre menti si fa pressante.
Per la maggior parte delle persone le ferie sono ancora lontane ed il clima per ora non consente di rilassarsi sulle spiagge o sulle rive di un lago … ma la soluzione c'è: le terme.
In Italia gli stabilimenti termali sono molti e ben distribuiti su tutto il territorio nazionale e questo consente a chiunque di trascorrere un fine settimana od anche una solo giornata godendo dei tanti benefici fisici e mentali che queste strutture offrono.
Il sito www.termeitalia.org nasce proprio con la finalità di dare precise indicazioni a chiunque lo desideri su dove e come avvalersi delle favolose opportunità che gli stabilimenti termali offrono.
Suddivise per regione vi si trovano recapiti e peculiarità di oltre 150 SPA dove è possibile recarsi per curare innumerevoli problemi di salute sia tramite cure idropiniche che inalatorie o irrigazioni utili nel trattamento di disturbi a carico di diversi apparati o sottoporsi a massaggi curativi, rilassanti, drenanti, modellanti, o ad applicazione di fanghi termali, sedute di cromoterapia, idromassaggi, saune e bagni turchi. Il sito www.termeitalia.org sa indirizzarvi e consigliarvi su quale stabilimento offre le cure ed i trattamenti che si confanno ai vostri disturbi di salute o al vostro personale concetto di benessere.
Il corpo del sito costituito dalle singole schede degli stabilimenti termali con recapiti e peculiarità dell'offerta è completato con notizie e novità dal mondo del termalismo italiano, recensioni e link a siti curiosi ed interessanti ed approfondimenti su alcune delle località termali italiane più note e rinomate.

giovedì 12 aprile 2012

Ali di tenebra di Mauro Saracino

È uscito da poco il nuovo romanzo di Mauro Saracino, per i tipi della Plesio Editore. Lo scrittore è al suo terzo romanzo, una carriera letteraria iniziata con La casa del demone, pubblicato da Asengard nel 2007.

Dopo il thriller Il gioco della mantide, Saracino pubblica un urban fantasy, dove uomini e angeli e demoni si sfidano in una battaglia antica come il mondo. Una storia piena di suspense e vivide scene, ben delineate, che catturano l'attenzione del lettore trasportandolo, pagina dopo pagina, verso l'epilogo finale.

L'autore


Mauro Saracino è nato a Roma nel 1979 e ha cominciato a interessarsi della scrittura fin dal liceo. Prima del romanzo Ali di tenebra, Saracino ha pubblicato il thriller Il gioco della mantide, con Nulla Die.

È presente un suo racconto, L'ultima verità, nell'antologia 365 storie cattive, curata da Paolo Franchini, i cui proventi sono devoluti all'A.I.S.EA Onlus, associazione di famiglie italiane con figli colpiti da Emiplegia Alternante.

Sinossi del romanzo


Angeli e demoni combattono da millenni anche sul nostro piano esistenziale e gli esseri umani svolgono per loro la funzione di pedine preziose. Non possono però essere manipolati direttamente, poiché protetti dal divino libero arbitrio. In questo scenario si muove Mayra, una delle poche persone a conoscenza del segreto a causa di un terribile presagio avuto da adolescente. È una ragazza sola, caparbia e cinica, votata alla caccia di quelle che vengono chiamate “ali bianche”. Al contempo si muove tra le pagine di questa storia Alessio, all’oscuro di tutto e alle prese con la sua drammatica situazione familiare. Il ragazzo, del tutto impreparato a conoscere la realtà, non sa di reggere in mano la bilancia della guerra in atto.

Incipit del romanzo


La donna arrivò all’esterno della villa intorno alle venti. La pioggia continuava a scendere, ma non era una sensazione fastidiosa. Le era sempre piaciuta, soprattutto quando aiutava a coprire i suoi spostamenti.
Non aveva mangiato nulla tutto il giorno e il suo stomaco se ne lagnava, rumoreggiando di tanto in tanto, ma era meglio così. Non riusciva mai a mandare giù nulla quando sapeva di dover lavorare. Se tutto fosse andato per il verso giusto si sarebbe rimpinzata più tardi, subito prima di andare a riscuotere. Il suo committente non poteva immaginare quanto i soldi facessero solo da contorno rispetto alla soddisfazione che traeva dal suo lavoro.
Aveva lasciato l’automobile parcheggiata di fronte a un’altra abitazione che al momento sapeva essere vuota. Non era una macchina vistosa e difficilmente avrebbe attirato l’attenzione, ma era meglio andare sul sicuro, soprattutto in una zona che non aveva mai frequentato.


  • Ali di tenebra di Mauro Saracino

  • Plesio Editore

  • 290 pagine

  • febbraio 2012


Leggi la scheda del libro.

Una giovane donna per una splendida città: Laura Bocchi per Verona


Laura Bocchi, 29 anni veronese, attiva all'interno della Lega Nord, si candida per il rinnovo del Consiglio Comunale di Verona. Le elezioni si terranno il 6 e 7 Maggio 2012.

"Mi auguro che a queste elezioni le donne finalmente votino altre donne! Per una presenza nel terreno politico che non sia come "specie protetta", bensì con un'autorità e capacità oggettive e di influenza.
Siamo forti, creative e preparate negli ambiti più svariati. La Lega Nord ha da sempre favorito la nostra partecipazione, di strada ne abbiamo ancora moltissima da fare!" Commenta così Laura Bocchi.

Una candidatura che coinvolge soprattutto la valorizzazione della figura femminile e la tutela degli animali, tra i vari punti del programma di Laura Bocchi appare molto interessante la proposta di attivare dei percorsi
di rieducazione di cani adulti ospitati nei canili, finalizzati a progetti di pet therapy in case di cura e residenze per anziani.

Laura è sostenuta dai propri amici che hanno creato per lei un Blog: http://laurabocchiperverona.blogspot.it
ed una pagina Facebook dedicata: Laura Bocchi per Verona.

Contatto Stampa
Dott.ssa Rossella Biondani
rossella.biondani@gmail.com

mercoledì 11 aprile 2012

Manutenzione Fotovoltaico: il nuovo programma di Alisenergy riscontra un recupero di efficienza fino al 20%



Un impianto fotovoltaico non pulito può portare ad una riduzione delle performance fino al 20%, mentre una corretta pulizia permette ai pannelli di funzionare alla massima efficienza: è quanto emerge dal programma di manutenzione fotovoltaico di Alisenergy, azienda pavese specializzata nella progettazione e realizzazione di soluzioni ecosostenibili a risparmio energetico per le aziende e la casa.

Per mantenere ai massimi livelli la produttività dell’impianto, Alisenergy, che da 6 anni opera nel settore dell’innovazione nel mercato del fotovoltaico, ha ideato un programma di manutenzione e monitoraggio in grado di evitare le perdite di efficienza, tipiche di pannelli sporchi o danneggiati. Il sistema di controllo di Alisenergy, già applicato a diverse installazioni su abitazioni private, piccole e medie imprese ed aziende agricole, è basato sulla telegestione e controllo periodico dell’efficienza energetica maturata, che permettono di programmare a tempo debito i relativi interventi di manutenzione e pulizia.

Grazie ad un sistema di monitoraggio remoto è possibile controllare la performance dell'impianto e individuare in qualsiasi momento anomalie e situazioni di mancata produzione, permettendo un’assistenza tempestiva e mirata, e visualizzare in tempo reale dati di produzione, dati ambientali (irraggiamento, temperatura dei componenti singoli dell'impianto, ecc), stato di funzionamento degli inverter, ecc. L’impianto fotovoltaico rimane in tal modo sotto il costante controllo di un software che ne rileva le prestazioni e li comunica alla centrale operativa di Alisenergy, garantendo un flusso costante e monitorato di produzione di energia ecosostenibile.

L’impianto fotovoltaico infatti non necessita di grandi interventi nel corso del tempo, ma programmarne la pulizia almeno una volta l’anno permette ai pannelli di assorbire al massimo delle potenzialità la luce solare, recuperando fino al 20% di energia che normalmente andrebbe persa. Il periodo migliore per la pulizia del fotovoltaico è quello compreso tra Marzo e Ottobre, poiché in questi otto mesi l’impianto produce circa il 80% dell’energia totale. Il lavaggio professionale della “struttura captante” del modulo fotovoltaico viene realizzato con acqua osmotizzata, una soluzione economica ed ecologica che non comporta problemi e costi di smaltimento.


Una volta effettuato l'intervento l'impianto produce inizialmente al massimo delle proprie potenzialità, andando gradualmente a cedere efficienza con il trascorrere del tempo e l'azione ininterrotta di agenti esterni che sporcandone la superficie, ne influenzano negativamente la resa. Diversi sono i fattori che possono influire sulla pulizia dell'impianto fotovoltaico e, di conseguenza, sulla sua performance: la frequenza di piogge/neve, la presenza di salsedine, la posizione della struttura rispetto a strade polverose, aree industriali, alberi o altri elementi in grado di veicolare polveri e patine coprenti .

Il controllo programmato dell’azione esercitata da questi elementi sulla produttività dell’impianto è fondamentale per non perdere ore di sole preziose per la generazione di energia.

La mancata integrità o pulizia anche di un solo pannello influenza infatti la resa dell'intera struttura, generando inefficienze di entità considerevole, soprattutto sulle installazioni di grandi dimensioni e dalla produttività elevata, come fabbriche o aziende agricole.

Alisenergy si occupa della manutenzione del fotovoltaico a 3 livelli: il pacchetto “maggiore controllo” garantisce la costante supervisione dell’impianto, così da verificarne la performance energetica e mantenerla elevata nel corso del tempo; con il pacchetto “maggiore efficienza” è possibile aggiungere un sistema di allarmistica direttamente collegato con il cliente e un intervento semestrale di pulizia della struttura captante, per garantire una maggiore resa energetica. Infine, la soluzione “maggiore sicurezza“ aggiunge alle offerte precedenti l‘assicurazione della sostituzione di eventuali parti guaste o deteriorate.

Grazie ad un approccio innovativo e orientato al concetto di “casa sostenibile”, Alisenergy rappresenta il passaggio dal vecchio modo di concepire l’energia, legato a sprechi ed inquinamento, ad una nuova concezione più consapevole e intelligente di utilizzare le risorse.


Per informazioni

http://manutenzione-fotovoltaico.alisenergy.com/

info@alisenergy.com

0382.583035

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *