Cerca nel blog

mercoledì 31 agosto 2011

Sabato 3 settembre a Ploaghe la seconda edizione di I'N'annI

I'N'annI seconda edizione

Sabato 30 settembre, presso il campo sportivo Fondazione San Giovanni Battista, in località Domaiore, a Ploaghe (SS), l'Associazione Culturale "I'N'anni" ("Noi con Nanni" in giamaicano), in collaborazione con il Gruppo Emergency Sassari e la Fondazione San Giovanni Battista, e con il patrocinio del Comune di Ploaghe e della Provincia di Sassari, presenta la seconda edizione di "I'N'annI", una giornata di solidarietà, animazione e divertimento per bambini, danza e musica dal vivo per ricordare "Nanni", il giovane ploaghese Giovanni Pulina scomparso prematuramente nel dicembre 2009.
La manifestazione, organizzata dai numerosi amici e parenti di "Nanni", sarà senza scopo di lucro, ad ingesso libero e gratuito, coinvolgerà varie fasce della popolazione e si articolerà nell'arco di una sola giornata.

Dalle 16.00 in poi si terranno laboratori, spettacoli di giocoleria, circo mobile e spieghevole con Nicola Virdis, lettura animata con Paola Dessì della compagnia S'Arza Teatro, esibizioni di danza, parkour e capoeira con la Scuola Capoeira Karibe Mestre Celinho e la Kry Soul Crew:
Ai bambini e alle bambine che parteciperanno sarà offerta gratuitamente una merenda e un gadget.

Dalle 21.00 in poi spazio alla musica, con concerti e musica live con i Train To Roots da Sassari, gli Tzoku (ex Kenze Neke) da Siniscola, gli Indecisione Ska da Sassari e Freaks & Trumpet da Ploaghe.

A seguire djset con "FiluFerroots Sound" feat. Shakaroot.

Nel campo inoltre saranno presenti i volontari del Gruppo Emergency Sassari (di cui Nanni era volontario attivo) con un banchetto informativo e di raccolta fondi per sostenere il progetto regionale "la Sardegna per Bangui", la P.A. Croce Gialla di Ploaghe per la campagna di sensibilizzazione e reclutamento volontari, la nuova associazione di volontariato di Ploaghe "La vita si colora" nata per creare un ponte fra la Sardegna e l'Ucraina per ospitare giovani durante le vacanze estive, i dipendenti dell'IPAB SGB di Ploaghe per sensibilizzare sulla difficile situazione che sta attraversando la struttura socio-sanitaria e la Libreria Petali di Carta di Sassari con un bookshop.

La serata sarà ripresa dalle telecamere di TeleSassari che per l'occasione realizzeranno uno speciale televisivo.

Spot promozionale a cura di TeleSassari.TV:
http://www.youtube.com/watch?v=CfH-WlIaMlA

Lo speciale di TeleSassari della prima edizione di I'N'annI tenutasi il 25/09/2010:
1a parte http://www.youtube.com/watch?v=4G73kfI4su4
2a parte http://www.youtube.com/watch?v=1Vl4xosZTsw
3a parte http://www.youtube.com/watch?v=I8j188QgO3k
4a parte http://www.youtube.com/watch?v=G2Yk-O0bWzo
5a parte http://www.youtube.com/watch?v=rHY9pN7dV1o
6a parte http://www.youtube.com/watch?v=CiBk6BuO0mA

Per informazioni: inanniploaghe@gmail.com

lunedì 29 agosto 2011

Ecolamp. Le lampade esauste si raccolgono presso gli store Media World e Saturn

 

 

La raccolta differenziata delle lampade a basso consumo esauste

si fa nei punti vendita della grande distribuzione

 

Al via, dal 1° settembre, il progetto pilota "Small Collection" del Consorzio Ecolamp presso gli store selezionati di Media World e Saturn in Piemonte e Liguria

 

 

 

Milano, 29 agosto 2011Ecolamp, il consorzio nazionale per il recupero e il trattamento di apparecchiature di illuminazione, in collaborazione con le catene Media World e Saturn  delle Regioni Piemonte e Liguria, lancia a partire dal 1° settembre, il progetto sperimentale "Small Collection" volto a promuovere e migliorare la raccolta differenziata delle lampade a basso consumo esauste restituite dai cittadini presso i punti vendita attraverso il ritiro 1 contro 1.

 

Il servizio "Small Collection" è l'ultimo dei canali volontari offerti da Ecolamp per incrementare il tasso di raccolta delle sorgenti luminose esauste. Gli altri tre servizi sono dedicati ai professionisti del mondo dell'illuminotecnica: Extralamp, Collection Point ed Ecopoint.

 

"Small Collection" è la prima iniziativa italiana rivolta ai consumatori finali che ha l'obiettivo di agevolare il mondo della distribuzione a ottemperare agli adempimenti previsti dal DM 65 dell'8 marzo 2010. La normativa entrata in vigore lo scorso 18 giugno 2010, infatti, impone l'obbligo a tutti i distributori-rivenditori di apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE) di assicurare il ritiro gratuito dell'apparecchio fuori uso al momento dell'acquisto di un nuovo e analogo prodotto, provvedendo inoltre al trasporto dei rifiuti (RAEE) presso i centri di raccolta comunali.

 

Attraverso il progetto "Small Collection" Ecolamp offrirà ai punti vendita un servizio "all inclusive" gratuito: presso i rivenditori saranno disposti appositi contenitori per il conferimento delle lampade compatte e dei tubi fluorescenti, oltre a materiali informativi sulla corretta gestione delle sorgenti luminose esauste. Inoltre i trasportatori incaricati dal Consorzio serviranno direttamente i Luoghi di Raggruppamento dei punti vendita, trasportando loro stessi le lampade alle isole ecologiche dei Comuni, semplificando così ulteriormente il processo di raccolta e stimolando i distributori a compierla in maniera più responsabile.

 

"Attraverso questo nuovo progetto Ecolamp vuole dare un segnale tangibile affinché l'1 contro 1 diventi una concreta modalità per facilitare la raccolta differenziata delle lampade fluorescenti esauste da parte dei consumatori" - dichiara Fabrizio D'Amico, Direttore Generale del Consorzio Ecolamp – "Facilitando i distributori, inoltre, il Consorzio punta ad abbattere le difficoltà che essi a oggi incontrano nel trovare le isole ecologiche dei Comuni effettivamente aperte al conferimento dei rifiuti da parte della GDO. Dobbiamo dare merito - ha concluso D'Amico – a Media World e Saturn, che si sono distinte come le prime catene ad aderire all'iniziativa, così come all'associazione di riferimento AIRES che ha fornito grande collaborazione, grazie alla quale ci auguriamo di estendere il nostro servizio anche ad altre importanti insegne della distribuzione".

 

Il progetto "Small Collection", denominato così perché dedicato ai piccoli conferimenti dei cittadini, partirà dal 1° settembre in via sperimentale nei punti vendita Media World e Saturn di Piemonte e Liguria, per poi, in base ai risultati, potenzialmente estendersi in tutta Italia.

 

I punti vendita coinvolti:

Saturn Torino 1 (Lingotto): c.comm. 8 Gallery, via Nizza 262, Torino; Saturn Torino 2 (Beinasco): c.comm. Le Fornaci, Strada Torino 31, Beinasco (To); MW Torino 1: c.comm. Le Gru, via Crea 10, Grugliasco (To); MW Torino 2, Corso Giulio Cesare 202, Torino; MW Torino 3: Corso Savona 67, Moncalieri (TO); MW Alessandria: via Città di Boves, 2/H, Alessandria; MW Asti: c.comm. Il Borgo, c.so Casale, 319, Asti; MW Genova: c.comm. Fiumara, via Operai snc, Loc. Fiumara, Genova; Saturn Genova: via Dino Col 2, Genova.


 

Area Stampa (disponibili foto e filmati in alta risoluzione): www.ecolamp.it/comunicazione

 

Ufficio Stampa Ecolamp: Conca Delachi – Desirée Ferrari Tel. 02/48193458 dferrari@concadelachi.com

Marketing & Comunicazione Ecolamp:

Martina Cammareri, Tel. 02/37052936-7 cammareri@ecolamp.it

Andrea Pietrarota, Cell. 348/5988469 pietrarota@ecolamp.it

 

 

 

domenica 28 agosto 2011

Facebook accresce uso droghe in età adolescenziale e l'abuso di alcol.

Facebook accresce  l'uso di droghe in età adolescenziale e l'abuso di alcol.

Gli adolescenti che utilizzano regolarmente Facebook, Myspace e altri siti di social networking sono molto più propensi a bere, fumare e fare uso di marijuana, lo puntualizza uno studio su 1.000 bambini.

 

Chi ha usato questi siti ogni giorno ha cinque volte in più di probabilità di fumare tabacco rispetto a quelli che non lo hanno adoperato, tre volte in più di bere alcolici e doppiamente delle probabilità di uso di marijuana.

Il sondaggio condotto dalla Columbia University su adolescenti americani da 12 a 17-anni, ha scoperto che il 70 per cento degli intervistati ha dichiarato di utilizzare siti di social network durante il giorno, mentre il 30 per cento no.

Una delle ragioni principali per andare su tali siti, oltre che in realtà comunicare con gli amici, è quello di tenere sotto controllo coetanei, cercando le loro fotografie.

Ma lo studio ha rilevato che le immagini di adolescenti "ubriachi, svenuti, o che fanno uso di droghe su Facebook e altri siti" erano "dilaganti".

Tuttavia, i genitori sembravano inconsapevoli che i loro figli stanno navigando su tali siti e per questa ragione potrebbe aumentare la probabilità del loro bambino di aver abusato di bevande o farmaci, con il risultato che  quasi nove su 10 credono che queste sostanze  non hanno avuto un effetto su di loro.

Joseph Califano, fondatore del Centro Nazionale sulle Dipendenze e Substance Abuse della Columbia University, ha invitato gli operatori di Facebook e gli altri ad avviare controlli più severi per bloccare tali fotografie.

Ha sottolineato: "È giunto il momento per coloro che operano e traggono profitto da siti di social networking come Facebook di implementare le loro competenze tecnologiche per frenare queste immagini e di negare l'uso dei loro siti per bambini e ragazzi che postano immagini di se stessi e dei loro amici ubriachi, svenuti o che fanno uso di droghe.

"Continuare a fornire lo strumento elettronico per la trasmissione di tali immagini costituisce un abuso ".

L'indagine ha anche scoperto che uno su cinque adolescenti ha affermato di essere stato vittima di bullismo online.

Giovanni D'Agata, componente del Dipartimento Tematico "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello "Sportello dei Diritti", rivolge un appello ai genitori dei figli non solo minorenni affinchè vigilino  e monitorino l'attività dei propri figli sui social network  perché anche in questo campo l'educazione risulta essere un fattore fondamentale per lo sviluppo psico sociale della generazione dei giovani.

                                                                              Giovanni D'AGATA

 


Facebook: in Germania il tasto "mi piace" è illegale. Viola la privacy.

Facebook: in Germania il tasto "mi piace" è  illegale. Viola la privacy.

 

Il garante della privacy dello Stato dello Schleswig-Holstein, Thilo Weichert, ha intimato ad aziende e istituzioni di rimuovere il pulsante "like" (mi piace) dai loro siti e di chiudere le loro pagine sul social network poiché violerebbe la privacy.

Analisi dal suo ufficio hanno dimostrato che utilizzando i pulsanti di trasferimento dei dati al server di Facebook negli Stati Uniti. violano le leggi tedesche e dell'Unione europea sulla protezione dei dati.

Weichert ha dichiarato: "Facebook può tracciare ogni click effettuato su un sito Web, sapere quanto tempo io trascorro su una determinata pagina o portale, e cosa mi interessa leggere". I siti tedeschi saranno dunque tenuti a rimuovere il tasto "mi piace" o a pagarne le conseguenze con multe salate.

"Chiunque visiti facebook.com o utilizza un plug-in deve aspettarsi che lui o lei saranno monitorati dalla società per due anni".

Facebook ha fortemente negato le affermazioni di Weichert.

La Germania, con le sue politiche rigorose sulla privacy online, si è trovata negli ultimi anni ripetutamente in contrasto con Facebook e altri giganti del Web.

Il Garante della Privacy tedesco ha chiesto che gli utenti di Facebook ottengano un maggiore controllo sulla loro e-mail come anche per Google per permettere alle persone che vogliono scegliere lo strumento per offuscare le immagini delle loro case.

Secondo Giovanni D'Agata, componente del Dipartimento Tematico "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello "Sportello dei Diritti", la misura adottata dal garante della privacy  tedesco è eccessiva perché un utilizzo consapevole del social network non riteniamo possa essere invasiva della privacy  più di tanti altri strumenti che magari occultamente ci sottraggono informazioni e dati sensibili.

                                                                                      Giovanni D'AGATA

 



Facebook replica al Garante della privacy tedesco ed apporta importanti cambiamenti per la tutela della privacy degli utenti

 

Facebook replica al Garante della privacy tedesco ed apporta importanti cambiamenti per la tutela della privacy degli utenti.

 

Dopo che il garante della privacy dello Stato dello Schleswig-Holstein, Thilo Weichert, aveva intimato ad aziende e istituzioni di rimuovere il pulsante "like" (mi piace) dai loro siti e di chiudere le loro pagine sul social network poiché violerebbe la privacy tempestiva è stata la risposta di Facebook con il Vice presidente del social network, Chris Cox.

Tra le novità, gli articoli pubblicati online hanno ciascuna la loro impostazioni di condivisione proprio determinata da chi può vederli.

E 'l'ultimo di una lunga serie di tentativi da parte dei membri di Facebook di permettere di snellire gestendo le proprie informazioni personali.

In passato, il social network è stato criticato per aver dato l'impressione di nascondere le impostazioni di privacy nei menu oscurati.

I commenti avranno le proprie impostazioni sulla privacy. Ora, quando gli utenti sono taggati in un post - come una fotografia o un video - avranno la possibilità di confermare o rimuovere la loro identità prima che venga visualizzato il proprio profilo.

Altre modifiche riguardano:

Nei controlli di linea - ogni voce sulla pagine di un utente ha opzioni di privacy individuale, come pubblico, amici e personalizzati

Tag takedown - la capacità di rimuovere i tag da sé, chiedere alla persona che ti tagga per rimuoverlo, o bloccare il tagger

Tagging universale - gli utenti possono taggare chiunque, non solo gli amici di Facebook. Altra persona può scegliere di non accettare la pubblicazione su loro profilo

Tagging posizione - località geografiche può essere aggiunto in tutte le versioni di Facebook.

Vedi profilo - la possibilità di vedere come gli altri vedono il tuo profilo è aggiunto sopra il news feed

Il Vice presidente di Facebook, Chris Cox ha aggiunto che l'aggiunta di un ulteriore aggiornamento della privacy non significa necessariamente che il vecchio sistema era poco chiaro.

Gli utenti ora possono chiedere di essere rimossi dai tag o eliminare completamente il contenuto.

Ha aggiunto che Facebook si prepara ad estendere l'accesso ai minori di 13 anni.

Si spera sottolinea Giovanni D'Agata, componente del Dipartimento Tematico "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello "Sportello dei Diritti", che la salvaguardia eliminerà il problema del tagging malizioso, che viene spesso usato dai cyber-bulli aggiungendo i nomi di altre persone con immagini moleste.

                                                             Giovanni D'AGATA

 



sabato 27 agosto 2011

Il Colosseo romano, Meraviglia del Mondo

Il Colosseo romano è una delle Sette Meraviglie del Mondo dal 2007 e da allora è diventato uno dei monumenti più visitati d'Europa e del mondo (no che non fosse famoso già prima!). Esso custodisce migliaia di anni di storia e di segreti, simbolo di un impero che si estendeva fino ai limiti d'Oriente.

Il Colosseo è ammirato dal mondo anche a distanza di migliaia di anni dalla sua costruzione. Lì, tra gli archi del celebre anfiteatro, davanti agli occhi di migliaia di spettatori, si svolgevano i giochi di quell'antica e potente società. Una storia di gladiatori, uomini segnati da lotte sulla sabbia, i loro scontri con i leoni e la dura realtà di questa forma brutale di intrattenimento ancora sorprende e stupisce i visitatori.

Ma il Colosseo è solo un pezzo di un puzzle che ha lasciato un sentiero ben marcato nella moderna Roma. E oggi possiamo camminare per le stesse strade centinaia di anni dopo che vi camminavano imperatori, guerrieri e gente comune, anche se il nostro stile di vita è molto diverso dal loro.

Il monumento si trova a oltre 50 metri di altezza e dispone di quasi 188 metri di diametro. E 'stato costruito da Vespasiano nel 72 d.C. e inaugurato da Tito nell'80 d.C., a seguito di una serie di cerimonie sontuose che durarono 100 giorni.

Situato tra il colle Palatino, Esquilino e Celio, è facilmente raggiungibile se alloggiate in un hotel Roma centro per motivi di turismo a roma.

giovedì 25 agosto 2011

Mutui per l'acquisto di una casa

Mutuo prima casa? Quale scelta compiere ? Se la vostra priorità è un tetto, acquistare un'abitazione ma non sapete che pesci prendere, questo articolo può fare al caso vostro.

Un mutuo acquisto prima casa deve essere strutturato in base alle esigenze dell'utente che intende sottoscrivere il mutuo (il cosidetto mutuatario).

E' infatti il mutuatario a dover scegliere consapevolmente e con cura quale tipologia di mutuo è più adatta alla sua capacità di spesa e alle sue esigenze.

Proviamo a raffrontare i mutui a tasso fisso e i mutui a tasso variabile, che sono sicuramente i mutui immobiliari più famosi ed adoperati per acquistare la prima abitazione.

Vediamo le caratteristiche di entrambi i mutui, in modo da carpirne differenze, vantaggi e svantaggi reali.

Iniziamo dai mutui a tasso variabile, questi mutui immobiliari offrono una rata incerta, variabile durante il piano di rimborso.

Variabile significa che la rata potrà diminuire o crescere, nessuna certezza in tal senso dunque.

Un mutuo a tasso variabile è perfetto se volete una rata inizialmente inferiore rispetto ad un mutuo a tasso fisso, e potete sostenere eventuali rincari delle rate.

I mutui a tasso fisso invece offrono una rata certa, costante, immutabile nel tempo.

Il mutuatario pertanto corrisponderà la medesima cifra ogni fine mese, senza sorprese.

Rispetto ad un mutuo a tasso variabile, i mutui a tasso fisso per l'acquisto della prima casa hanno un tasso iniziale più consistente.


giovedì 11 agosto 2011

Il vino in enoteca, le enoteche sul web

Un omaggio ad uno dei tanti tesori della nostra bella Italia, il vino. Un sito dedicato a tutti coloro che amano bere bene, o meglio degustare, del vino in compagnia di un ristretto gruppo di amici. Per una serata tranquilla od anche un incontro galante o romantico le enoteche offrono l'ambiente perfetto, tranquillo, con luci soffuse, ottimi vini ed ottimo cibo come accompagnamento. Non sono ristoranti, quindi non aspettatevi un menù ricco con portate abbondanti, si tratta solitamente di taglieri con salumi e formaggi, ottimo pane e qualche semplice dolce fatto in casa, vale a dire i cibi che meglio accompagnano ed evidenziano le peculiarità e la qualità del vino dal bianco secco per l'antipasto fino al dolce marsalato per accompagnare il dessert.

Sul sito sono elencate oltre 500 enoteche, sparse in tutta Italia e le cui schede sono suddivise per regione; ogni scheda riporta reciti telefonici, indirizzi, giorni ed orari di apertura, particolari caratteristiche del locale o del menù o della carta dei vini, carte di credito accettate e, dove possibile, fascia di prezzo, non vi resta che scegliere!

Altre pagine del sito sono dedicate agli eventi nazionali che riguardano il mondo del vino: fiere, sagre, ma anche eventi artistici e culturali.

Interessante l'approfondimento con curiosità sulle origini del vino, i suoi metodi di mescita e di conservazione nonché qualche consiglio “senza impegno” su come imparare a gustarlo al meglio e valutarne caratteristiche e qualità o difetti.

mercoledì 10 agosto 2011

XXII Busker Festival di Carpineto Romano, 25-26 agosto 2011


XXII° Buskers Festival di Carpineto Romano

Mercoledi 25 e giovedi 26 agosto 2011, 21.00 – Carpineto Romano (RM)

"L'arte disdegna i comodi letti preparati per accoglierla" scriveva Duchamp...e spesso, invece di sdraiarsi sulle sete o il lino preferisce dormire all'addiaccio. La vera arte sceglie il non convenzionale, il non codificato, opta per il selvatico e rifiuta l'addomesticato. E invece di accomodarsi su un palco, a volte, si diverte con la strada.

 

Così, anche quest'anno l'arte di strada  si dà appuntamento in un luogo storico e prezioso delle campagne laziali, Carpineto Romano, per ventiduesima edizione del Busker Festival , promosso dall'Assessorato alle politiche culturali del Comune di Carpineto Romano sotto la direzione artistica ScuderieArteLIve.

 

Le date  sono quelle consuete del  25 e 26 agosto, come è ormai tradizione per uno dei più antichi festival busker in Italia, che anche quest'anno animerà le suggestive cornici architettoniche e naturali di Carpineto Romano, piccolo gioiello urbanistico e borgo medievale nel cuore dei Monti Lepini, rifugio e terra prediletta di artisti e intellettuali.

 

Per il 22esimo anno consecutivo, saranno proprio i vicoli della cittadina a ospitare artisti di strada di vecchie e nuove generazioni, con un'importante continuità storica che vede il noto appuntamento di Carpineto Romano rinnovarsi a ogni edizione. Senza dimenticare le origini di un festival che -nato nel 1990 da un'idea di Quirino Briganti, Manola Colangeli, Franco Fosca e il busker argentino Fabian- voleva dare attenzione e importanza al "Buskering", l'evento non smentisce infatti la sua missione e continua a essere ritrovo imperdibile per musici, teatranti, e performer, a testimonianza di un modo di vivere l'arte che affonda le sue radici nel passato e che di questo passato è fiero.

 

Ad aprire la festa, un ospite d'eccezione nel ruolo di banditore, Guglielmo Bartoli, artista di strada e già direttore artistico dei Festi Verulani, e poi ancora, nei vicoli del paese vecchio il pubblico incontrerà attori della commedia dell'arte come Eduardo Ricciardelli, performer e mangiafuoco come Lucignolo o Hiram Meza Pastor, i trampolieri e Anton e Leo, ritmi e sonorità  da tutto il mondo come la musica Klezmer della Precharija Roma Orkestar, i ritmi del Mali e dell'Africa con il giovane artista italo-francesce Sandrò Joyeux o di Safi e Anatol. gli echi orientali di lontani monasteri nel didgeridoo di Cristian Muela.

 

Novità del 2011 Mercant'Arte, un percorso inedito di 15 artigiani/artisti all'interno del centro storico e in prossimità delle postazioni spettacolo. L'artigiano, anch'esso artista di strada, da quest'anno diventa parte  integrante del festival e  il pubblico avrà la possibilità di scoprire  le tecniche quattrocentesche di fabbricazione  delle candele di cera d'api, della stampa tradizionale, la creazione di un gioiello, la scultura, il recupero e ridefinizione di vecchi oggetti...il tutto in scorci medievali come palcoscenici naturali.

 

 "Il Festival Buskers di Carpineto" spiega il Sindaco Quirino Briganti "rappresenta una delle migliori espressioni artistiche nazionali per ciò che concerne l'arte di strada. Giunta, ormai, alla 22 edizione è considerata la più prestigiosa ed antica rassegna di arte di strada del centro Italia.

A Carpineto i  Performers si esibiscono nella suggestiva cornice del centro storico dove lo stile architettonico medievale si fonde con elementi rinascimentali e neoclassici. Il contesto è quello di un evento artistico da non mancare". "E' un evento importante per la nostra città" conclude l'Assessore alle Politiche Culturali Matteo Battisti "grazie al festival e a suoi artisti in questi anni siamo riusciti a fare riscoprire il nostro centro storico ricco di storia ed arte riappropriandoci di spazi dal fascino antico".

 

Un rinnovamento importante e in continuità con la tradizione, che non cede alle tendenze del mercato, e conferma Carpineto Romano vetrina unica e accogliente della forma d'arte più antica che ci sia: l'arte di strada.

 

 

 

Ufficio Stampa

Giovanna Nigi gionigi@yahoo.it 339.52.64.933

Marta Volterra marta.volterra@gmail.com 340.96.900.12


martedì 9 agosto 2011

Progettazione di Giardini

Un giardino ha un'influenza notevole progettazione giardini. Molti dei grandi giardini della storia e oggi in possesso di una posizione che è topograficamente significativo e gode di un microclima adatto per le piante, un ben progettato collegamento ad acqua e terreno fertile. Tuttavia, un buon disegno del giardino, uno che è ben progettato e costruito, può aumentare il valore del giardino più che la sua posizione.

La qualità del suolo di un giardino è spesso una notevole influenza sul successo del giardino. Terreno influenza la disponibilità di acqua e nutrienti, l'attività di organismi benefici del suolo, e una vasta gamma di altri fattori importanti per la crescita delle piante.

Tradizionalmente, il terreno del giardino è migliorata con modifica, il processo di aggiunta di materiale utile per il sottosuolo scavati nativo e terriccio. I materiali, che possono consistere in compost, torba, sabbia, polveri minerali, o di letame, tra gli altri, sono mescolati con il terreno scavato. La quantità e il tipo di modifica può dipendere dal rapporto di argilla di humus, e l'acidità o alcalinità del suolo. Una fonte afferma che "il condizionamento del terreno a fondo prima di piantare le piante permette di affermarsi rapidamente e in modo da fare la loro parte nel progetto."

Raccomandazioni riguardanti lo scopo di modifica del terreno può variare. Una regola empirica suggerisce che il giardiniere fino e modificare un'area grande il doppio di alta gamma e di qualsiasi contenitore pianta.

Tuttavia, non tutti i giardini sono, o dovrebbero essere, modificata in questo modo. Dal momento che "molte piante autoctone preferiscono un suolo impoverito, e il più vicino al loro habitat naturale sono in giardino, meglio è". In questo caso, terreni poveri è meglio di un terreno fertile che è stata artificialmente arricchita. Inoltre, alcune autorità sconsigliano la modifica del terreno per le piante legnose.

Calcio: Serie A in provincia coinvolge 23,2 milioni di abitanti



 

LA 'SERIE A' VA IN PROVINCIA COINVOLGENDO 23,2 MLN DI ABITANTI

L'edizione 2011/12 del massimo campionato di calcio, secondo l'analisi di StageUp - Sport&Leisure Business, allarga da 17 a 18 le province coinvolte per una popolazione che però scende da 25,1 milioni di italiani del 2010/11 (41,7% della popolazione) a 23,2 milioni del 2011/12 (38,5%). Cala anche la popolazione dei comuni coinvolti, da 9,6 milioni di italiani (16% della popolazione italiana) a 9,4 milioni (15,6%). Lombardia ed Emilia-Romagna restano le Regioni più rappresentate con 3 Club a testa.  

 

Il Campionato di Serie A 2011/2012, secondo l'analisi di StageUp – Sport & Leisure Business contenuta nel consueto rapporto di inizio stagione scaricabile dal sito www.stageup.com, allarga il suo ambito territoriale passando da 17 a 18 province coinvolte. Si riduce però la popolazione residente coinvolta che passa da 25,1 milioni del 2010/11 (41,7% della popolazione) a 23,2 milioni del 2011/12 (38,5%).

La 110esima edizione della Serie A, dopo sei stagioni di continua crescita, torna ai livelli del 2008/09 perdendo così, il 7,5% di popolazione residente nelle province coinvolte.

Considerando i soli comuni, la popolazione residente coinvolta è di 9,4 milioni contro i 9,6 milioni dello scorso campionato per una perdita del 2%.

Le Regioni rappresentate, sempre secondo l'analisi di StageUp – Sport & Leisure Business, sono 12, come la scorsa stagione. Quelle con più squadre alla partenza risultano la Lombardia con Atalanta, Inter e Milan e l'Emilia-Romagna con Bologna, Cesena e Parma. Lazio, Piemonte, Toscana e Sicilia hanno 2 squadre a testa, mentre Campania, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Puglia, Veneto, Sardegna sono al via con una sola squadra ciascuna.

Senza la Sampdoria, i Derby cittadini scendono a 2: quelli di Milano e Roma.

 

"I club calcistici assumo un ruolo crescente quali espressione del territorio di appartenenza – afferma Giovanni Palazzi, Presidente di StageUp – Sport & Leisure Business – e rappresentano uno straordinario veicolo di valorizzazione delle eccellenze in termini di promozione e di immagine, con maggiore efficacia se inseriti con coerenza nei piani di sviluppo territoriale".

--------------------------------

StageUp – Sport & Leisure Business (www.stageup.com) opera nel mercato del leisure business (sport, eventi speciali, testimonial, fiere, turismo, manifestazioni sportive, spettacolistiche, culturali e sociali) ed è tra le aziende di riferimento nell'ambito del  business dello sport con particolare riferimento al marketing, ai media ed alla comunicazione. Attraverso la sua gamma di servizi, StageUp interviene su tutta la catena del valore dei clienti, occupandosi di strategia, progettazione, pianificazione e controllo, negoziazione e buying nonché della supervisione e realizzazione di progetti operativi.

Tramite la divisione "StageUp Consulting", StageUp opera anche nella consulenza di direzione e nell'advisoring connessi all'internazionalizzazione, all'innovazione e alla tecnologia.

Fra i clienti di StageUp si annoverano: sport & leisure makers (tra cui Ferrari, Fipav, Juventus, Lega Basket Serie A, Lega Pallavolo Serie A, Lega Pallavolo Serie A Femminile, Milan), aziende e sponsor (Assicurazioni Generali, Coca-Cola, Edison, Il Sole 24 Ore, Luxottica, Mazda Motor, Michelin, Nokia, Obiettivo Lavoro, Peroni, Rcs Pubblicità, Samsung, Telecom Italia), istituzioni ed enti pubblici (Provincia di Milano, Comune di Venezia, Regione Calabria).

Sono partner di StageUp: Ipsos (www.ipsos.it) e Global Startups (www.globalstartups.com).

 


giovedì 4 agosto 2011

Bormioli Rocco in partenza per CPhI South America

Dal 24 al 26 agosto la Divisione Plastica del gruppo Bormioli Rocco parteciperà alla fiera internazionale che si terrà a San Paolo del Brasile, stand I20.

Un mercato in crescita che offre grandi possibilità: è così che la Divisione Plastica guarda al Brasile e al Sud America. In occasione della fiera, che si terrà dal 24 al 26 agosto a San Paolo, l’azienda presenterà il meglio della propria offerta in fatto di packaging oftalmico, sistemi monodose, accessori, siringhe dosatrici e, naturalmente, le chiusure Child Proof e Tamper Evident da abbinare ai flaconi in plastica.

Bormioli Rocco è tra i principali produttori di packaging completo per uso oftalmico grazie ad un’ampia gamma di flaconi, disponibili in diverse dimensioni e formati, e di contagocce e chiusure. L’intera produzione avviene in camera bianca ISO 7 con macchine elettriche, soddisfacendo in questo modo gli elevati standard igienico sanitari richiesti dal mercato e in linea con i requisiti normativi europei e statunitensi.

Grazie agli elevati livelli qualitativi di produzione, le chiusure in plastica Child proof e Tamper evident rappresentano il prodotto di punta della BU Plastica e sono da tempo utilizzate dalle maggiori case farmaceutiche. Bormioli Rocco le propone anche nella versione arricchita con gel di silice per chiusure più performanti in grado di preservare il prodotto dall’umidità. Questi articoli si adattano a flaconi con imboccature PFP 18, 24, 28 e 35, che possono contenere sciroppi secchi o liquidi, soluzioni per gocce e prodotti in forma solida tipo compresse. Grazie alle sinergia tra le diverse B.U., il gruppo Bormioli Rocco è in grado di proporre sia flaconi in plastica che in vetro da abbinare alle chiusure Child proof e Tamper evident fornendo un packaging completo.

La vetrina sudamericana sarà anche occasione per tornare a parlare del packaging dedicato al mondo degli integratori, estremamente apprezzato dai consumatori europei. Si tratta del New Shaker: un sistema di packaging per soluzioni monodose che rende possibile la preparazione della soluzione in un unico momento: un sistema di chiusura brevettato permette all’utilizzatore di rilasciare i principi attivi appena prima della somministrazione, preservando tutta la freschezza e integrità del prodotto. Il sistema New Shaker viene utilizzato con successo in diversi campi d'applicazione, come gli integratori, probiotici, dietetici, trattamenti per i capelli e la pelle ed infine per gli energy drinks.

Tutti gli impianti produttivi Bormioli sono conformi alla normativa ISO 9001:2008. Nell’ottica di un continuo miglioramento, l’azienda ha recentemente ottenuto la certificazione ISO 15378 corrispondente agli standard internazionali delle Global Manufacturing Practice per lo stabilimento di Castelguelfo (vicino a Parma, nord Italia), sede della B.U. Plastica, mentre è in fase di ottenimento per i rimanenti siti produttivi.

Maggiori dettagli e informazioni saranno dunque reperibili nel corso della fiera, presso lo stand I20. Oppure, per tutto quanto riguarda i prodotti Bormioli Rocco, dal packaging in plastica per la farmacia, ai vasi PET per alimenti, è possibile visitare il sito http://www.bormioliroccoplastics.com

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
http://www.layoutweb.it

“Fresco Ferragosto”: solo al Grand Hotel Terme Astro

Dall'8 al 21 agosto sei proposte per festeggiare l'estate fra benessere, shopping e natura. Venite a scoprirle subito su www.grandhoteltermeastro.it.

Mare, monti o “Fresco Ferragosto”? In alternativa alle solite destinazioni il Grand Hotel Terme Astro propone di “festeggiare” il culmine dell'estate fra i preziosi trattamenti benessere della BeautyFarm Alhambra, i tuffi nella piscina panoramica affacciata sulle verdi colline di Tabiano, lo shopping scontato con la One Day Card al Fidenza Outlet Village.

Dall'8 al 21 agosto ci sono ben 6 pacchetti benessere fra cui scegliere: AROMI FLOREALI, INFUSI DI BENESSERE, EFFETTO GHIACCIO, CAFFEINA, CANNELLA & COCCO, ZENZERO & YOGURT, CAMOMILLA & FINOCCHIO, tutti uniti dal fil rouge dell'hammam “Bagni di Istanbul”, che inizia nel Tepidarium, dove si sorseggia un tè a una temperatura di 35-40 gradi centigradi. Mentre il corpo si abitua al calore, la mente cullata dallo scorrere dell'acqua si rilassa e si distende. Proprio come vuole la tradizione marocchina, poi si entra nel Calidarium, dove avviene il “bagno di vapore” vero e proprio, un rituale antico che, oltre ad eliminare impurità e tossine, in estate aiuta ad abbassare la temperatura corporea regalando un’azione rinfrescante e, insieme al peeling, rinnova l’abbronzatura che diventa più luminosa e più duratura. Infine, si passa al Frigidarium, per una vivificante immersione nella vasca a idromassaggio. Il percorso si conclude con tisane e pasticcini assaporati distesi su morbidi lettini.

Ad attendere gli ospiti nelle sale del centro benessere ci sono massaggi drenanti, rilassanti, oppure con le pietre calde, che assicurano benefici effetti stimolanti e disintossicanti. Direttamente dalle isole della Polinesia, poi, arrivano i massaggi con olio di Monoi, che dona alla pelle elasticità ed idratazione. Ricco di vitamina E, è un valido alleato contro la formazione di radicali liberi, una delle principali cause dell'invecchiamento.
Oltre a trattamenti specifici per le mani e per il viso, lo staff della Beauty Farm Alhambra si prende cura del corpo dei propri ospiti con scrub delicati alla camomilla, miele e finocchio oppure con ingredienti dalle proprietà rinfrescanti, come yogurt, zenzero e papavero.
A seconda dei pacchetti scelti, è possibile anche fare un “Tuffo nel Pacifico”, provando la Pioggia tonificante polinesiana, che alterna getti di acqua calda e fredda oppure una seduta nella Vasca dei suoni sommersi. Acqua tiepida, luci soffuse, suoni naturali sono un vero elisir contro stress e tensioni.

Per maggiori informazioni sulle offerte dell'hotel di Tabiano, visita il sito http://www.grandhoteltermeastro.it. Oltre al centro benessere, l'albergo termale è dotato anche di un centro congressi e servizi per le vacanze dei bambini.

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
http://www.layoutweb.it

martedì 2 agosto 2011

Google si lancia nel mondo degli ebook reader

Google, uno dei motori di ricerca più conosciuti se non addirittura il primo, si è inserita da tempo nel mondo degli eBook, grazie al suo Store Google Books, senza però essersi mai addentrata nella realtà degli eReader.
Ecco però colmata questa lacuna grazie al dispositivo lanciato in questi giorni: l'iRiver Story HD, il primo eBook Reader targato Google. Iriver Story HD prevede già installato Google eBooks permettendo così agli utenti di scaricaricare direttamente i titoli desiderati senza per forza collegarsi al proprio PC.
Il device di Google, con processore Cortex A8, tastiera QWERTY ed una buona risoluzione dello schermo, risulta essere un buon prodotto, ma non ancora all'altezza del gigante Kindle di Amazon.
Attualmente è venduto a 139 dollari, prezzo molto competitivo rispetto ai giganti quali Amazon e B&N.
Staremo a vedere se ci saranno sviluppi nel mondo Google e prossimi dispositivi pronti a sorprendere ed a offrire nuove esperienze di lettura.

lunedì 1 agosto 2011

Dal Pacifico alla Beauty Farm Alhambra hammam e trattamenti con Tiarè, olio di Monoi e vaniglia

Il segreto di bellezza delle donne polinesiane arriva al centro benessere di Tabiano insieme a tanti nuovi massaggi e trattamenti di bellezza tutti da scoprire. Venite a trovarci!

Nuovi percorsi hammam, massaggi dal Marocco e dal Pacifico, preziosi trattamenti benessere: la Beauty Farm Alhambra invita i propri ospiti a provare tutte le novità e a prendersi una pausa di relax a cominciare dall'hammam al profumo di Tiaré.
Il percorso tradizionale dell'hammam, infatti, si arricchisce delle note dolci di un delicato fiore polinesiano, il Tiarè, da cui si ottiene un olio, ideale per idratare e proteggere il corpo e i capelli. Dopo l'ingresso nel Tepidarium, gli operatori effettueranno uno scrub al corpo a base di zucchero di canna, papavero e olio di Tiarè. Il piacere del “bagno di vapore” nel Calidarium e l'immersione nella piscina a idromassaggio del Frigidarium si chiudono con un'oleazione con l'olio di Monoi al Tiarè, il segreto di bellezza delle donne polinesiane. Infine, relax con tisane e pasticcini.

Per una passeggiata a Taha'a, l'isola della vaniglia, non è necessario prendere l'aereo, basta rifugiarsi nell'oasi di benessere della Beauty Farm Alhambra, che abbina al tradizionale percorso hammam uno scrub a base di vaniglia, sale marino, acqua ai fiori d'arancio, per purificare a fondo la pelle prima dell'ingresso nel Calidarium e quindi nella piscina del Frigidarium. L'olio di Monoi alla vaniglia grazie alle sue proprietà idratanti e nutrienti viene usato per una preziosa oleazione del corpo.

Più ricco anche il percorso hammam dell'Alhambra, che rispetto alla formula standard propone il gommage e il lavaggio del corpo effettuato dagli operatori oltre a una piacevole oleazione a base di olio d'Argan, ricchissimo di vitamina E.

Chiuso il capitolo dell'hammam, si apre quello dei peeling con avvolgimento, come quello allo zenzero per drenare, rivitalizzare e stimolare in profondità la circolazione periferica. Il peeling alla cannella e caffè si basa su una tecnica manuale di origine cinese che sfrutta la pressione di pollici, dita, gomiti, ginocchia e piedi.
Per le pelli sensibili, infine, non c'è niente di meglio delle proprietà emollienti e calmanti della camomilla, unite a quelle purificanti del cocco e del finocchio.
Dopo il peeling perché non entrare nel mondo di massaggi offerti dal centro benessere: shiatsu, ayurveda, tibetani, con le pietre calde, riflessologia plantare, per arrivare fino al nuovissimo massaggio berbero, quasi un rituale di purificazione che di solito s’inserisce nell'ambito dell’hammam. Tutto il trattamento viene eseguito solo con olio di Argan, delicatamente armonizzato dal profumo di acqua di rose.
Per sciogliere tensioni e contrastare i radicali liberi, infine, c'è il massaggio rilassante all’olio di Monoi al delicato profumo di cocco, vaniglia o fiori di tiarè.

Per maggiori informazioni sulle offerte benessere, l'hammam di Tabiano e i pacchetti benessere, vi invitiamo a visitare il sito http://www.beautyfarmalhambra.it

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
http://www.layoutweb.it

www.CorrieredelWeb.it e' un periodico telematico senza scopi di lucro, i cui contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali industrie dell'editoria o dell'intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Societa' dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete. In questo la testata ambisce ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.


Pur essendo normalmente aggiornato piu' volte quotidianamente, CorrieredelWeb.it non ha una periodicita' predefinita e non puo' quindi considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 7.03.2001.


L'Autore non ha alcuna responsabilita' per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone. L'Autore si riserva, tuttavia, la facolta' di rimuovere quanto ritenuto offensivo, lesivo o contraro al buon costume.


Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive. Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio. Eventuali detentori dei diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvedera' all'immediata rimozione o citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.


Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.





Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons Creative Commons License






CorrieredelWeb.it è un'iniziativa di Andrea Pietrarota, Sociologo della Comunicazione, Public Reporter, e Giornalista Pubblicista




indirizzo skype: apietrarota



CONTATTI