CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Marketing & Comunicazione

Cerca nel blog

mercoledì 29 giugno 2011

Pietro Nobile "UN PAESE A SEI CORDE"

L'Associazione Culturale "La Finestra sul Lago" presenta

Un Paese a Sei Corde 2011

Chitarre sul lago d'Orta e non solo... 
 

     Dopo un intensissimo fine settimana, culminato in un concerto da antologia di Clive Carroll a Pella, terzo atto di UN PAESE A SEI CORDE 2011 Sabato 2 luglio a Briga Novarese, presso la Chiesa di San Tommaso alle ore 21,00: Pietro Nobile, uno dei capiscuola della chitarra acustica italiana, capace di creare atmosfere delicate e rarefatte. Giù il cappello quando si parla di Pietro Nobile, perché il musicista milanese ha un curriculum di assoluto livello e lo si può a buon diritto definire un punto di riferimento per tantissimi chitarristi. Un maestro di tecnica e stile. Ha appena pubblicato un nuovo Cd in cui dimostra di essere a proprio agio anche con le tecniche più moderne. Un ottima occasione per conoscere gli ultimi sviluppi del suo percorso musicale. 

In caso di maltempo il concerto si terrà all'interno della chiesa. 

CHI

Milanese di nascita, Pietro Nobile dopo un primo periodo di concerti da solista incontra a Parigi, nel 1981, Marcel Dadi, grazie al comune amico Herbert Pagani. Dopo un'intensa attività concertistica, nel1986 comincia a scrivere per la rivista "Guitar Club" e nel 1987 Emi pubblica il suo primo disco "Waiting" prodotto da Alberto Radius.

Nel 1988 inizia ad insegnare al CPM di Milano, tenendo un corso monografico sul fingerstyle. Numerosi gli stages e i seminari che tiene in giro per l'Europa. Dal 1991 e per i tre anni seguenti, partecipa alla Rassegna Mondiale della Chitarra di Issoudun, in Francia. La rivista "Guitar Club" lo elegge miglior chitarrista acustico italiano nel 1991, 1992 e 1994. Nel 1996 viene invitato a suonare all'Olympia di Parigi con altri chitarristi di fama mondiale in un concerto commemorativo per la scomparsa di Marcel Dadi, a cui fece seguito il disco "Marcel Dadi-Hommage", distribuito in tutto il mondo. Nel 2000 esce il CD "La città dei sogni", che contiene un brano utilizzato per la compilation di grande successo (solo in Italia 90.000 copie vendute) "Eterea" pubblicata da Emi. Nel 2001 esce il CD "Volo libero" ancora per Emi, pubblicato in Italia e Svizzera. Nel 2002 e nel 2003 partecipa al Montreux Jazz Festival, in due memorabili concerti solisti. Nel 2002 riprende la collaborazione con Flavio Oreglio, producendo uno spettacolo per Zelig dal titolo Musicomedians, a cui partecipano anche Leonardo Manera, Sergio Sgrilli. Alberto Patrucco. Dal 2003 ad oggi intensifica l'attività concertistica in Europa e partecipa a numerose trasmissioni radiofoniche e televisive, oltre a proseguire l'attività didattica che lo porta a diventare padrino della sezione di chitarra acustica per la Fondazione "Little Dream" di Phil e Oriane Collins a Ginevra. Nel novembre 2006 partecipa al Galà Telethon di Ginevra e in Dicembre a quello per il Telefono Azzurro a Bologna. Nel 2007, partecipa nuovamente al festival mondiale della chitarra di Issoudun e al  Milano meets New-York Guitar Festival. Nel 2008 ha fatto una tournè in Canada, e in Italia con lo spettacolo "Riflessioni Sonore". Pietro si occupa da dieci anni anche di produzioni discografiche, di jingle pubblicitari e colonne sonore, nel suo studio di registrazione a Milano. 

DOVE

La stessa denominazione di Briga Novarese potrebbe far supporre un'origine celtica: la radice brig o bric significa colle o ponte. Possiamo partire dal 1140/41 e proprio a quegli anni, poco prima o poco dopo, sembrano appartenere i monumenti più antichi che ancora oggi ornano la nostra terra: la chiesa di San Tommaso, dovuta forse ai Pombia, con i suoi affreschi e i ruderi del castrum di San Colombano dovuto ai Biandrate, successori dei Pombia nel dominio di queste terre.

Voglio Essere Milionario! Programma la Tua Mente con le Strategie Utilizzate dalle Persone di Successo


Se ti interessa come programmare la tua mente con le strategie utilizzate dalle persone di successo, allora ti consiglio di non perderti l'ebook di Oriana Simonetti:

Voglio Essere Milionario!
Programma la Tua Mente con le Strategie Utilizzate dalle Persone di Successo

Prezzo di listino: euro 29,99
Offerta BE DEAL Gold: 2 ebook BONUS
Offerta BE DEAL Platinum: 21 ebook BONUS
Scopri i dettagli

Grazie a questo ebook acquisirai un sistema completo per predisporre te stesso al successo e alla ricchezza, acquisendo i metodi e le prospettive degli uomini più ricchi del mondo.

Perché alcune persone sembrano guadagnare denaro facilmente, mentre altre devono lavorare duramente per vivere una vita "normale"?

Non limitarti a sopravvivere ma allena la tua mente con i consigli e le tecniche migliori per triplicare i tuoi guadagni e vivere sereno e scopri come gestire il denaro guadagnato per renderlo un mezzo (e non il fine) della tua realizzazione.

==================================
Clicca qui per leggere la scheda:

Scheda di Voglio Essere Milionario!

martedì 28 giugno 2011

Cennamo&Vaudo: Bernadette e Lourdes, quarta edizione presentata a Perugia

E' stato presentato  nella sala conferenze della «Casa del pellegrino» del Santuario dell'Amore Misericordioso di Collevalenza (Perugia) la quarta edizione del libro «Bernadette e Lourdes» di Michele Cennamo e Franco Vaudo. Il volume, edito da Ads Full Presse, esce con un testo di presentazione di Pippo Corigliano,  giornalista e scrittore,

«La storia di Bernadette e della Signora che le appare, scrive Corigliano, non finisce mai di commuoverci. Si nota lo "stile" della Madre di Dio che ci insegna tante cose, non solo attraverso le parole pronunciate»,

Questa «storia», il suo messaggio, le sue «protagoniste» – Bernardette Soubirous e la "Signora" di Lourdes – vengono restituite dal libro di Cennamo e Vaudo con un approccio che cerca di andare oltre gli schemi dell'oleografia, attingendo invece anche ai riscontri documentali offerti dai materiali d'archivio consultati.

La presentazione del volume si è svolta in un clima di particolare serenità grazie anche alla collaborazione delle Suore che conducono la Casa del Pellegrino, e dei Volontari dell'Associazione Santuario dell'Amore Misericordioso di Collevalenza, con un grato riconoscimento all'ospitalità dell'Hotel Altieri di Fratta Todina (Pg).



Award Ecohitech ‘Speciale Automation’ a Bologna con McT Alimentare

Si è fatta notare, lo scorso venerdì, durante la rassegna bolognese organizzata da EIOM sull’industria alimentare, l’iniziativa che intende premiare le aziende eco-virtuose nei comparti Factory, Process e Building Automation, attraverso la presentazione di componenti, soluzioni o applicazioni che riducano l’impatto ambientale.
L’iniziativa, promossa da Consorzio Ecoqual’it, gode del patrocinio dei Ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo Economico, delle associazioni Gisi, Anipla, Clui Exera, Consorzio PNI ed Ais Isa, ed ha ottenuto, già in questa prima tappa, la sponsorizzazione di aziende come Omron, Phoenix Contact ed Ametek.
Il tema dell’impegno ambientale è emerso più volte durante le sessioni congressuali, dimostrando di essere, oltre che attuale, anche partecipato attivamente da molte aziende.
Award Ecohitech ‘Speciale Automation’ rappresenta un’opportunità unica di dare visibilità e premiare i progetti e le soluzioni eco-compatibili delle aziende che sono già impegnate individualmente su questo tema, oltre ad essere un importante occasione di visibilità e contatto con le Pubbliche Amministrazioni (la partecipazione è infatti aperta anche a Comuni e Regioni).
Per saperne di più e partecipare al bando è possibile consultare il sito www.awardecohitech.it oppure prendere contatto diretto con gli organizzatori durante il prossimo appuntamento in campo, previsto il 30 Giugno a Milano, presso mcTER, McTER Forest e Crea Days (www.mcter.com) organizzato da EIOM.

lunedì 27 giugno 2011

Lanciato il primo notebook ad energia solare

La notizia è stata comunicata qualche giorno fa dalla Samsung, la nota azienda di prodotti tecnologici e high-tech, che ha lanciato sul mercato russo il primo modello di notebook ad energia solare. In pratica si tratta di un notebook dotato di un pannello solare grazie al quale è possibile ricaricare la batteria che riesce a raggiungere anche un’autonomia di circa 14 ore e mezza. La grande novità di questo notebook è chiaramente il sistema di celle solari che consentono di utilizzare il device anche in quei luoghi nei quali non è possibile usufruire dell’energia elettrica, con un rapporto 1:2 tra le ore di autonomia e quelle di ricarica. In sostanza, ogni due ore di ricarica, è possibile utilizzare il notebook in totale autonomia per circa un ora, precisando che per un notebook dotato di sei celle l’autonomia raggiunge facilmente le 14 ore.
Il notebook in questione è chiaramente dotato di USB 2.0 che possono essere usate per ricaricare device esterni come ad esempio gli MP3 o i cellulari anche se il vostro notebook è spento. Per quanto concerne le altre caratteristiche questo notebook è dotato di un monitor a risoluzione 1.024 x600 pixel, di una luminosità di 300 nits ed è dotato di rivestimento antiriflesso, mentre il disco rigido è tradizionale e può essere scelto in due modelli. Questo notebook non possiede SSD ed è velocissimo nella fase di accensione e di operatività grazie all’utilizzo della tecnologia hybrid sleep mode, che mescola la velocità del ripristino con il ridotto consumo dell’ibernazione. Il notebook persa circa 1,4 kg, viene venduto con il sistema Windows 7 Starter Edition e non sembra che il modello base sia dotato di wi-fi. Il prezzo si aggira invece sui 350 euro.


Mi sembra un ottimo prodotto

Jun 27, 2011 by anonymous★★★★★


Moda uomo: i consigli per un giusto abbinamento

Si sa che l’eleganza non è da tutti e che per dirsi eleganti non basta indossare vestiti importanti o capi di abbigliamento di grandi stilisti. La regola dell’eleganza non è infatti semplice da carpire, soprattutto quando si tratta di abbigliamento uomo, visto che la moda maschile tende ad essere molto più conservatrice di quella femminile, pur inserendo degli elementi di novità, soprattutto per rendere molto più attuale un abbigliamento classico.
Quindi quali sono le regole d’oro, soprattutto in fatto di abbinamento, che gli uomini non devono mai dimenticare se non vogliono risultare poco originali e non alla moda?
La regola principale è certamente quella di porre la massima attenzione ai dettagli, scegliendo gli abbinamenti in base alla propria carnagione, al colore degli occhi e dei capelli. Per quanto riguarda poi la regola nell’accostamento dei capi le strade sono due: o si decide di abbinare i capi tono su tono o si opta per il contrasto.
In linea di massima, comunque, è possibile tracciare una serie di distinzioni sempre valide.
Per gli uomini mediterranei, dalla carnagione olivastra e i capelli ed occhi scuri, la scelta è quella di optare per camice chiare, vestiti dalle tinte blu o nere, evitando invece di utilizzare colori che si accostano al proprio colorito. Per gli uomini dalla pelle e i capelli chiari la camicia va bene in tutte le tonalità del celeste, blu, beige e marrone, mentre il vestito può essere di ogni colore, specialmente grigio. Da evitare le cravatte dello stesso colore dei capelli, meglio optare per il contrasto. Per l’uomo dalla pelle chiara e i capelli scuri la camicia deve essere sempre chiara e il vestito sul grigio, il blu o nero, mentre per l’uomo dalla pelle chiara e i capelli rossi, meglio evitare il beige per la camicia, e il marrone per quanto concerne i vestiti.

Ottimi suggerimenti per non sbagliare gli abbinamenti

Jun 27, 2011 by anonymous★★★★★

Le assicurazioni per le auto a noleggio

Abbiamo detto più volte che quando si decide di sottoscrivere un contratto di noleggio a lungo termine, i costi assicurativi ed accessori ricadono sulla società noleggiatrice, in quanto già inclusi nella rata mensile che il cliente deve pagare per il noleggio della vettura. Questo è certamente vero, ma non significa che il cliente non debba porre attenzione a queste voci, soprattutto a quella che riguarda l’assicurazione. Per quanto concerne le assicurazioni per le auto a noleggio, il cliente deve sempre capire bene quali sono i suoi diritti e cosa sarà coperto dall’assicurazione, valutando nel caso l’acquisto di una copertura aggiuntiva. In linea di massima i noleggiatori offrono un pacchetto assicurativo di base che comprende tre coperture: collision damage waiver, third party e theft waiver. La prima tratta della limitazione di responsabilità per danni causati da sinistri, la seconda attiene ai danni causati contro terzi, mentre l’ultima riguarda il furto della vettura.
E’ bene ricordare che l’assicurazione non copre tutti i tipi di danni alla vettura, come ad esempio i danni ai pneumatici, al tetto della macchina, ai vetri e al telaio, mentre fanno anche eccezione i danni provocati dai seguenti comportamenti alla guida: guida imprudente, sotto l’effetto di droga o alcol, uso improprio del veicolo. In caso di sinistro, il guidatore è comunque tenuto a rimborsare un importo alla compagnia assicurativa in un ammontare che prende il nome di franchigia, sebbene alcune compagnie di noleggio offrano un prodotto che consente l’abbattimento della franchigia. L’ultima cosa alla quale far attenzione è il massimale, ovvero la cifra massima che la compagnia assicurativa si impegna a rimborsare in caso di incidente.

Tutti aspetti da tenere ben a mente

Jun 27, 2011 by anonymous★★★★★


L’album fotografico per il tuo matrimonio!

Organizzare un matrimonio non è mai una cosa facile e questo perché moltissime sono le cose alle quali i due futuri sposi devono prestare attenzione. Chiesa, cerimonia, abito per lui e per lei, addobbi, ristorante, viaggio di nozze e album foto, sono solo alcuni degli aspetti da curare e ai quali dedicare la massima attenzione.
I consigli e i suggerimenti si sprecano per ognuna di queste voci, così come le novità e le tendenze che ogni anno si rinnovano, ma oggi vogliamo parlare di un qualcosa che non manca mai e senza il quale probabilmente il matrimonio non avrebbe lo stesso fascino .
Stiamo parlando dell’album foto del vostro matrimonio, ovvero lo strumento che vi permetterà di ricordare per sempre quel giorno magico e di condividerlo, ogni volta che lo vorrete, con le persone per voi più care. Si perché nonostante oggi sia possibile filmare il matrimonio, le foto restano senza dubbio uno degli elementi principali di quel giorno, senza le quali sarebbe difficile immortalare ogni momento speciale. E’ proprio per questo che si dedica sempre una grande attenzione alla scelta del fotografo e alle modalità di realizzazione dell’album foto, degli aspetti che non devono essere sottovalutati se si desidera per il proprio matrimonio un servizio di qualità.
Per quanto concerne le norme di un album foto impeccabile, in linea di massima diciamo che dovrebbe contenere un centinaio di fotografie, così da avere la possibilità di eliminare tutti gli scatti che non gradiamo senza per questo ridurci ad un album misero.
Per quanto concerne poi lo stile che si intende dare al proprio album, tantissime sono le opzioni tra le quali scegliere, in quanto si può optare per un album impaginato come un libro, sia in formato cartaceo che digitale, o per un album più tradizionale del quale esistono diverse varianti soprattutto in termini di materiali per la rilegatura e la realizzazione della copertina: può essere in cuoio, in seta, in ceramica o in legno oppure in carta di Varese, con la possibilità di personalizzare la copertina con uno degli scatti più belli dei novelli sposi.

Ottimi suggerimenti per un matrimonio speciale

Jun 27, 2011 by anonymous★★★★★

Wellness, relax e sport a portata di ogni tasca al Grand Hotel Terme Astro di Tabiano (PR)

Da 5 giugno fino al 7 agosto e dal 21 agosto all'11 settembre via alla promozione “La tua estate con noi”: per un minimo di 6 notti sistemazione in camera doppia a partire da 49 euro per persona e tanti vantaggi: piscina, solarium e la One Day Card per lo shopping scontato al Fidenza Outlet Village.

Andare in vacanza al Grand Hotel Terme Astro conviene. Dal 5 giugno al 7 agosto e dal 21 agosto all'11 settembre 2011 l'hotel e centro benessere offre una promozione che unisce natura, relax e benessere a partire da 49 euro per persona.
Con il soggiorno in CAMERA BASIC, infatti, gli ospiti avranno accesso alla piscina panoramica, al solarium e la One day card, un favoloso sconto del 10% da spendere nei negozi del Fidenza Outlet Village. Inoltre, per i bambini da 0 a due anni in camera con i genitori, il soggiorno è completamente gratuito, mentre per quelli da 2 a 12 anni c'è lo sconto del 50%.

Spendendo poco di più, 59 euro per persona, c'è la sistemazione in CAMERA SUPERIOR, che comprende l'accesso alla piscina panoramica, al solarium, la One Day Card e l'ingresso giornaliero ai “Bagni di Istanbul", il percorso hammam proposto dalla Beauty Farm Alhambra, che si trova all'interno dell'hotel di Tabiano.
Oltre a sperimentare i benefici del “bagno di vapore” secondo la tradizione marocchina, il centro benessere invita a provare anche massaggi, peeling, trattamenti di bellezza e l'esclusivo “sentiero dell'acqua”.

Una vacanza al Grand Hotel Terme Astro non vuol dire solo benessere ma anche vita all'aria aperta e la scoperta di un territorio ricco di storia e cultura. Gli itinerari fra cui scegliere sono davvero tanti: dalle pievi millenarie della Via Francigena, ai borghi medioevali come quello di Vigoleno, dai castelli della Bassa parmense al Po, senza dimenticare i luoghi di Verdi e di Guareschi.
E dopo una gita, non c'è niente di meglio che un bel tuffo nella piscina dell'hotel e abbronzarsi nel solarium.
Accanto all'hotel, poi, si trova Parmaland, il Parco Avventura che offre percorsi di albering, i tour a bordo dei buggy, veicoli metà fuoristrada e metà go-kart per scoprire i dintorni, escursioni in bici e a cavallo e tanto sport nei campi da calcetto, pallacanestro, tennis e pallavolo.
Infine, le colline di Tabiano che circondano l'hotel e il vicino Appennino sono la “sfida” perfetta per gli amanti del trekking e della bicicletta.

Per maggiori informazioni sui servizi e le offerte del Grand Hotel Terme Astro, visita il sito http://www.grandhoteltermeastro.it

Contatti:
Layoutweb, Layout Advertising Group
Public Relation Department
Simona Bonati
E-mail: bonati@layoutweb.it
http://www.layoutweb.it

sabato 25 giugno 2011

E con l'estate arriva la grande musica!

Se l'inverno è dedicato in maggior parte alla musica classica nei rinomati teatri che ospitano le maggiori orchestre nazionali ed internazionali, l'estate con la sua voglia di spensieratezza e di aria aperta porta con se una ricca programmazione di concerti di musica leggera, molti dei quali negli stadi, nei palazzetti e nelle piazze.

Artisti nostrani e stranieri si avvicendano in location in ogni angolo d'Italia, sia nelle città che nelle zone più turistiche dove allietano sia chi è in vacanza sia chi per qualsivoglia motivo non si è spostato per le ferie.

Il sito www.concerti-italia.it offre la possibilità di avere informazioni sui concerti che si svolgono nella data o nella zona di tuo interesse.

Lo Stadio di San Siro di Milano ospita per questa estate una data del grande Vasco ed il gradito ritorno del Take That per i nostalgici degli anni '90. Anche Roma farà da palcoscenico alla grande musica dei Moda', reduci dal successo del secondo posto al festival di Sanremo ed in tour per tutta l'estate attraverso la penisola e poi Fabri Fibra, idolo dei più giovani e Rock in Roma con i 30 Seconds to Mars, Alessandro Mannarino, Korn, i Subsonica, Black Label Society, Dream Theater, Afterhours e molti altri notissimi nomi del panorama più o meno rock della musica contemporanea.

Per chi invece preferisce melodie più dolci a Firenze l'Orchestra da Camera Fiorentina quattro concerti fra giugno e settembre.

Per conoscere le date di tutti i concerti della tua zona d'interesse, visita il sito dove troverai anche approfondimenti sulle stagioni sinfoniche ed i programmi degli eventi di maggior rilievo del panorama musicale italiano.

Firenze tutta da scoprire

Un sito tutto dedicato ad una delle più belle città d’arte italiane in una delle regioni più conosciute dai turisti di tutto il mondo, parliamo di Firenze, capoluogo della Toscana.

Queste pagine web si prefiggono di dare una panoramica semplice ma a largo raggio di questo gioiello visitato ogni anno da milioni di persone da ogni nazione. Conosciuta per la Galleria degli Uffizi, museo pinacoteca fra i più antichi d’Europa, voluto dalla dinastia De Medici, per la Basilica di Santa Croce, Ponte Vecchio e per il Campanile di Giotto, possiede anche tanti altri luoghi e monumenti meno conosciuti ma altrettanto meritevoli di essere ammirati di cui si trovano notizie nelle pagine dedicate ai monumenti ed ai musei di questo sito. Per visitatori meno impegnati sono riportate informazioni sugli outlet dove fare trascorrere qualche ora di shopping o luoghi dove praticare sport, dai campi da golf ai maneggi nei dintorni della città, alle palestre e piscine nell’ambito cittadino.

Un occhio di riguardo viene rivolto anche ai cittadini fiorentini tramite la pubblicazione di recapiti di servizi di pubblica utilità, luoghi dove studiare, ristoranti e notizie sugli eventi di musica, arte, teatro o cultura che vengono organizzati a Firenze. Non mancano poi link e recensioni che riguardano altri siti ritenuti per qualche aspetto utili e interessanti.

Solo 22 parlamentari disposti a rinunciare al vitalizio.


Solo 22 parlamentari erano disposti a rinunciare al vitalizio. Ben 498 hanno votato no.

E la notizia non ha fatto neanche tanto "notizia".

Dovrebbe sembrarci incredibile, indignarci. O pensiamo che se fossimo stati in Parlamento, anche noi avremmo pensato solo ai nostri interessi personali?

Ogni anno si stima che paghiamo 150 milioni di euro per la casta politica.
Sono tanti, troppi.
Questo non è populismo.
E' semplice buon senso.



Nè a destra, nè a sinistra e senza qualunquismi.

Se questo è il costo per un Parlamento che, oltretutto non riesce a legiferare, è ora che ci indignamo anche noi.

Ma soprattutto serve da parte di ciascuno di noi un maggiore impegno civico e responsabilità personale per costruire un nuovo e vero senso della cosa pubblica.

Rimbocchiamoci le maniche.
Il nostro Paese può essere sistemato, se la spinta parte dalla base della piramide.


Andrea Pietrarota del CorrieredelWeb


venerdì 24 giugno 2011

Ecolamp, Raccogliamo Valore (video)



Il valore di un gesto, per preservare l'ambiente, per garantire un futuro alla natura e a chi dovrebbe prendersene cura.

Personalizza il tuo blog con i temi per wordpress

La maggior parte delle persone che decidono di aprirsi uno spazio sul Web, vuoi per lavoro o per puro svago, si rivolgono nella maggior parte dei casi ad uno dei CMS più diffusi e facilmente utilizzabili sul Web: Wordpress. La grande diffusione di Wordpress si deve, infatti, altre al fatto di essere completamente opensource, anche alla semplicità di utilizzo e all’alta possibilità di personalizzazione che consente, anche a chi ha poca dimestichezza con il Web, di creare in pochi passi un sito funzionale, professionale e di qualità.

Installare e procedere alla configurazione di Wordpress è un’operazione alquanto semplice e rapida, permettendo così di ottenere in pochi click quello che sarà lo scheletro del nostro sito. A questo punto, però, bisogna passare alla personalizzazione. Si perhcè non si deve dimenticare che la creazione di un sito o di un blog parte anche dalla scelta del tema più indicato, visto che l’aspetto grafico è la prima cosa che risalta quando si visita il sito.

Se infatti il tema scelto per il vostro blog è poco attraente, anche se scriverete contenuti di qualità e curati, difficilmente riuscirete a conquistare i vostri visitatori, soprattutto alla prima navigazione.

Come fare quindi? Semplice dare sfogo alla propria fantasia e utilizzare le tante risorse disponibili in rete, dove potrete facilmente trovare e scaricare temi per wordpress originali, professionali e molto accattivanti. La Rete è, infatti, una risorsa vastissima sulla quale potrete trovare moltissimi temi per wordpress capaci di adattarsi a qualsiasi esigenza. Vuoi creare un sito indirizzato ad un target professionale? Niente paura esistono tantissimi temi orientati al business. Vuoi un blog simpatico e spiritoso? Naviga tra i tanti temi wordpress dove il colore la fa da padrone!

Insomma qualunque siano le vostre esigenze la rete vi viene incontro e in un lampo il vostro sito è online!

Rittal celebra i 25 anni di Tecnocael Service

Rittal parteciperà come Golden Sponsor a Quarto di Secolo, l’evento che Tecnocael Service terrà il 1 luglio prossimo a Tretto di Schio (VI) per celebrare i suoi 25 anni di attività. Con la sua partecipazione, Rittal testimonia la forza della sua partnership con Tecnocael Service, da ormai diversi anni uno dei distributori per l’IT inclusi nel programma Rittal Channel Partner.

Sotto il marchio Rittal Channel Partner sono raccolte infatti le società “partner” di Rittal S.p.A. operanti nel canale distributivo e caratterizzate da una presenza sull’intero territorio nazionale. La collaborazione tra Rittal e queste organizzazioni permette di garantire una presenza efficace e capillare sull’intero mercato nazionale, grazie allo sviluppo di sinergie commerciali e di marketing basate sulle singole competenze e specializzazioni.

L’evento sarà caratterizzato da un continuo coniugare passato, presente e futuro e rappresenterà l’occasione per un’interessante riflessione sullo sviluppo del mercato IT. Cuore della celebrazione sarà quindi la tavola rotonda moderata da Marco Lo Russo, responsabile di redazione di Top Trade Informatica e Linea EDP presso Mat Edizioni. Nel corso di essa, i rappresentanti dei Golden Sponsor partecipanti all’evento si confronteranno sull’evoluzione del mercato IT, descrivendone le tendenze e gli sviluppi a partire dalle sue origini, per giungere a delinearne le più probabili prospettive future.

Anche la scelta della sede dell’evento vuole ribadire l’importanza della capacità di combinare tradizione ed innovazione: Quarto di Secolo avrà infatti luogo a Fabbrica Saccardo, pregevole esempio di archeologia industriale costituito da un complesso produttivo di fine '800 ristrutturato per garantire la massima funzionalità degli spazi alle moderne esigenze di un nuovo impiego.

giovedì 23 giugno 2011

I 5 Falsi Miti del Dimagrimento. Tutto Quello che Devi Sapere per Tornare in Forma e Prenderti Cura di Te


Spesso, leggendo diversi saggi e studi sull'alimentazione e il dimagrimento, è possibile imbattersi in decine di contraddizioni.

C'è il medico che dice che i carboidrati sono la causa dell'obesità e quello che dice che le diete iperproteiche fanno male. E così via.

Diventa quindi necessario fare chiarezza fra tutto il materiale e tutte le informazioni che circolano su questi temi e che sono spesso in contrasto fra loro.

Marco Germani ha deciso di sfatare per te quei falsi miti che ruotano attorno alla nutrizione e al dimagrimento.

L'informazione unita all'azione ti porterà a risolvere eventuali problemi di peso, a trarre il massimo beneficio dai tuoi pasti e a servirti correttamente degli integratori alimentari.

Il suo testo si chiama proprio "I 5 Falsi Miti del Dimagrimento" e ti aiuta a fare chiarezza in questa giungla di informazioni:

I 5 Falsi Miti del Dimagrimento
Tutto Quello che Devi Sapere per Tornare in Forma e Prenderti Cura di Te

Salute, energia e benessere sono tre elementi che tutti noi vorremmo possedere.

Vai alla scheda dell'ebook.


La Ricerca Italiana sulla reumatologia al top in Europa

Oltre 300 i contributi presentati all'EULAR

La Ricerca Italiana sulla malattie reumatiche è ai più alti livelli in Europa e, per il terzo anno consecutivo, raggiunge la top three dei paesi con il più alto numero di contributi proposti a EULAR 2011. Al congresso europeo di reumatologia, che quest'anno si è svolto a Londra, dopo la Gran Bretagna, padrone di casa, l'Italia è stato il Paese con il maggior numero di progetti di ricerca accettati su ben 127 nazioni partecipanti e 16.080 congressisti. Da rilevare comunque che il rate di rigetto dei contributi inglesi è stato del 15% contro solo lo 11% di quelli italiani. Una seconda posizione che conferma i successi delle due passate edizioni del congresso annuale EULAR: il primato ottenuto a Copenaghen nel 2009 e ripetutosi l'anno successivo a Roma.

Su 3.443 comunicazioni presentate, oltre 300 sono state quelle proposte da reumatologi che operano nelle strutture mediche e nelle università del nostro Paese. Più di 30, inoltre, gli studi presentati nell'ambito delle sessioni orali in agenda, esposizioni che vengono riservate solamente ai progetti che rappresentano in assoluto il top della ricerca reumatologica in Europa. Riconoscimenti che non costituiscono una formalità, ma che anzi collocano l'Italia tra i principali attori nel determinare il progresso del sapere scientifico in questo ramo della medicina, con un forte orientamento alla crescita dei giovani ricercatori.

«Il ruolo rivestito dall'Italia in reumatologia a livello internazionale è sempre più rilevante - conferma il prof. Maurizio Cutolo, incoming President dell'EULAR - lo testimoniano i numeri emersi all'ultimo congresso europeo, dove la presenza di progetti portati avanti dai nostri ricercatori, in questa come nelle passate edizioni, é stata preponderante ed orientata in differenti direzioni confermando una vivacità di interessi e competenze».

«Un risultato importantissimo, non soltanto per il nostro settore, ma anche per la Ricerca italiana in senso lato: un dato che ci preme sottolineare è stata infatti la forte partecipazione di giovani medici italiani invitati a presentare i propri contributi a Londra. Ci auguriamo che tale successo sensibilizzi ancora di più le istituzioni e la comunità al sostegno concreto della Ricerca, che nel nostro Paese produce risultati tangibili e riconosciuti internazionalmente, ma concretamente è scarsamente supportata» sottolinea il Prof. Cutolo.

«Nella mia recente esperienza come Chairman del comitato EULAR per la formazione e training dei reumatologi europei, ho notato una scarsa richiesta di soggiorni all'estero e di borse di studio sovvenzionati dall'EULAR da parte dei giovani italiani, suggerisco quindi di sfruttare al massimo questa salutare opportunità che senz'altro permette di allenare e perfezionare le "personalità" delle giovani "promesse".

Nei prossimi 6 anni, sfruttando la posizione di Presidenza (streering committee) nell'EULAR, cercherò di formare e buttare in lizza con la collaborazione della Società Italiana di Reumatologia una giovane squadra italiana pronta a prendere la staffetta per mantenere anche nel futuro le eccellenti posizioni attualmente raggiunte. In altre parole, è tempo anche per l'Italia di adottare tattiche agonistico/sportive per sfruttare l'esperienza e l'avvio di chi ha preceduto nei successi» conclude il "trainer" prof. Cutolo.




A proposito di noi:

FIRA - Fondazione italiana per la Ricerca sull'Artrite è una "ONLUS" nata con l’obiettivo principale di sostenere la Ricerca scientifica nel campo della diagnosi e della cura delle malattie reumatiche, delle malattie autoimmuni del tessuto connettivo e delle vasculiti, che colpiscono complessivamente in Italia più di 8 milioni di persone di tutte le età. La Fondazione si propone di sensibilizzare la pubblica opinione sulle problematiche sociali delle malattie reumatiche e sugli sviluppi della ricerca, che vive in gran parte grazie alle libere donazioni e ai proventi derivanti dal 5x1000.



Le malattie reumatiche rappresentano la prima causa di disabilità nel mondo (46-54% dei casi, secondo gli studi). Fino ad oggi la medicina è riuscita a fornire una soluzione solo parziale a questo tipo di patologie, che sono in genere controllabili per quanto riguarda il dolore, ma ancora poco curabili all’origine. Grazie alle biotecnologie, sono stati introdotti farmaci capaci di inibire molecole che svolgono un ruolo cruciale nell'infiammazione. Altri medicinali regolano le funzioni del sistema immunitario compromesse nelle malattie reumatiche autoimmuni (artrite reumatoide, lupus, sclerodermia ecc.). Ma si tratta di terapie che devono essere ulteriormente migliorate in efficacia e sicurezza e che, proprio per questo motivo, richiedono ancora anni di studi.



www.firaonlus.it

http://blog.firaonlus.it

www.facebook.com/firaonlus

www.twitter.com/firaonlus

www.youtube.com/user/FIRAONLUS

www.flickr.com/firaonlus





Il grado di civiltà di un Paese si misura da quanto investe in ricerca scientifica”.

Renato Dulbecco, Premio Nobel per la Medicina

Per fermare l’artrite non fermare la ricerca. Dona il tuo 5x1000 a FIRA



Per Informazioni - iSIS Ufficio stampa FIRA

comunicazione@firaonlus.it

Tel. 02.45506445

martedì 21 giugno 2011

La dieta mediterranea

L’Italia è famosa in tutto il mondo sicuramente per le sue bellezze artistiche e culturali ma anche un altro elemento che la nostra penisola ha trasformato in una vera forma d’arte: la cucina!
Si perché sappiamo bene che la cucina italiana è rinomata in tutto il mondo non solo per la bontà delle sue ricette ma anche per la varietà, infatti è risaputo che ogni regione italiana ha la sua tradizione gastronomica ben distinta dalla altre.
Tuttavia parlare di ricette regionali diventa sempre molto limitativo perchè si arriva al punto che anche nella stessa provincia in base alla zona le ricette possano cambiare, sia per un fatto di tradizione, sia perché ognuno ci mette un tocco personale modificandole a proprio piacimento e creando delle varianti sempre nuove.
Dalle ricette tipiche napoletane a quelle piemontesi anche se fatte in maniera diversa ogni tradizione della cucina mediterranea si basa su alcuni alimenti principali: pasta, pane, verdura, pesce e olio d’oliva.
La dieta mediterranea viene considerata non del tutto salutare in quanto contiene una discreta quantità di grassi, tuttavia rispetto ad altre diete tipo quella statunitense ha minori tassi di malattie cardiovascolari.
Rispetto alle altre diete, quella mediterranea predilige i piatti a base di pesce, mentre riguardo alla carne si preferisce quella bianca a quella rossa.
Molto usati nella dieta mediterranea sono anche i latticini e le uova, queste ultime in dosi moderate a causa dell’elevato apporto di proteine.
Un componente principale della dieta mediterranea è il vino, non a caso l’Italia vanta la produzione di alcuni dei vini più famosi e richiesti nel mondo.
Queste sono le principali caratteristiche della dieta mediterranea ma con questi elementi è possibile realizzare ricette di ogni genere spaziando con la fantasia a proprio piacimento, infatti la cucina è anche creatività e non necessariamente bisogna seguire alla lettere le regole.

Organizzarsi per la partenza

Sia che abbiate prenotato un hotel Cesenatico che uno a Londra le vacanze sono un momento da godere al massimo della forma ed è quindi necessario arrivare alla partenza organizzati per evitare contrattempi che possano rovinarci il divertimento.

Cosa mettere in valigia

Sembra l’ultimo dei problemi invece è fondamentale e più complesso di quanto sembra perché è necessario trovare un giusto equilibrio per portare solo l’essenziale e non strafare con cose tipo 10 paia di scarpe che non useremo mai, quindi meglio fare una lista in anticipo con le cose che ci servono in modo tale da renderci anche conto se abbiamo necessità di comprare qualcosa.

Protezione solare
E’ fondamentale sia per la salute che per evitare di scottarsi il primo giorno di mare e rovinarsi il resto della settimana…

Siate preparati ad ogni condizione climatica

Assicuratevi di avere un abbigliamento adatto ad eventuali piogge o sbalzi di temperatura quindi se andate in un paese caldo una giacca non fa mai male, e non dimenticate l’ombrello!

E soprattutto prima di partire controllate la situazione climatica del luogo in cui vi state recando.
Siate pronti per una emergenza
Specialmente se il vostro viaggio sarà fatto in macchina è meglio avere un kit di emergenza nel caso di guasti, incidenti etc, quindi triangolo per segnalare se si ferma la macchina, eventuali cavi elettrici per la batteria etc.

E ad ogni modo un kit di pronto soccorso è sempre utile da portare in macchina specie se ci sono bambini.
Organizzare l’orario di partenza
Se state per affrontare un viaggio in macchina magari nel mese di agosto fate attenzione all’orario di partenza perché è noto che in alcuni giorni tipo i primi del mese ed in alcuni orari c’è maggiore concentrazione di partenze e quindi rischiate di metterci il doppio del tempo restando bloccati in lunghe code che possono durare ore ed ore.


La toscana per tutti

La Toscana è considerata una delle terre ideale per il turismo in Italia.

Le persone che scelgono la Toscana per le vacanze si immergono in una terra di odori, sapori, natura, arte e mare.

Allora perché non prenotare un b&b firenze?

Soggiornare in questa regione è di vivere le radici dell'arte della pittura e della scultura.

Questa regione è una delle più ricche in Italia grazie al valore artistico che ha, tuttavia la Toscana non è solo dipinti, monumenti, sculture, musei e chiese, ma è anche sede di una rinomata tradizione culinaria: chi non ha mai sentito parlare dei vini della Toscana? Basti pensare al vino Chianti ...

Parlando di tradizione culinaria Toscana non possiamo non nominare la famigerata bistecca fiorentina, oppure la carne di Chianina.

Per i turisti non vi è una regione più completa della toscana, perché le opportunità sono infinite, si può andare dalle montagne, alle colline, usufruire dei 300 chilometri di costa con spiagge basse e sabbiose, oppure scegliere il lato roccioso con scogliere e calette.

Ma non è solo arte, mare e cucina la toscana, infatti c’è anche una grossa opportunità per chi ama il benessere grazie alla presenza di diverse fonti termali, oppure praticare ogni tipo di sport in mezzo alla natura incontaminata e paesaggi mozzafiato.

Proprio per la vacanza nella Toscana più rurale sono presenti numerose strutture davvero caratteristiche dove alloggiare: gli agriturismi.

Questa tipologia di struttura è ideale per chi vuol immergersi totalmente nella natura e soprattutto assaporare la genuinità dei prodotti locali.

Queste strutture tuttavia non hanno nulla da invidiare ad altre infatti la maggior parte offrono numerosi servizi sia per quanto riguarda attrezzature sportive, piscine, palestre e spa e sia per l’intrattenimento dei bambini con attrezzatissimi baby parking.

La Toscana è una regione da visitare principalmente in autunno per i suoi colori che in questa stagione diventano spettacolari e per le numerose sagre che vengono organizzate principalmente in questi mesi.

Comunque non importa in quale stagione si visita la Toscana, perché è una regione per turisti che amano la vacanza a 360°.


Quadri di comando protagonisti a mcT Alimentare, con Rittal

Rittal parteciperà ad mcT Alimentare, in programma il 23 giugno a Bologna, con due interventi relativi alle specificità richieste per la quadristica da impiegare nell’industria del Food & Beverage. Nell’industria alimentare è infatti fondamentale garantire l’igienicità e la resistenza degli impianti di lavorazione, fin dai loro componenti base: per questo sono state create norme e direttive specifiche per il settore.

Alle ore 10,35 Edgardo Porta, direttore marketing dell’azienda, discuterà del tema “Quadri bordo macchina nel settore alimentare: caratteristiche e prescrizioni”, prendendo in esame proprio l’attuale situazione normativa e il suo influsso sulle caratteristiche costruttive di tali quadri, con particolare riferimento a materiali e trattamenti.

Nel pomeriggio, invece, Giulio Mocchetto, Product Specialist di Rittal, illustrerà le peculiarità delle proposte Rittal specifiche per il settore alimentare, nell’intervento “HYGIENIC DESIGN - Tecnologia e Innovazione nei contenitori per il mercato alimentare”.

I contenitori Rittal della serie «Hygienic Design» sono in grado di soddisfare gli elevati requisiti di sicurezza dei generi alimentari, grazie ad un grande lavoro di innovazione tecnologica e rigore nell’osservanza delle normative. Tutti gli elementi del prodotto sono studiati per ridurre il rischio di contaminazioni e facilitare l’immediata identificazione e rimozione di eventuali agenti inquinanti. I contenitori HD permettono così una più elevata efficienza degli impianti, con minori fermi macchine, una maggiore igiene, un incremento della qualità della merce e una più semplice gestione delle operazioni di pulizia.

lunedì 20 giugno 2011

Mutuo bancoposta conviene?

Con la persistente crisi economica tutti gli istituti di credito si stanno adeguando ad offrire sempre più prodotti adatti a tutte le esigenze come ad esempio i prestiti per chi ha un contratto a tempo determinato, cosa che prima non era assolutamente possibile.

Tra prestiti, mutui, e finanziamenti di ogni genere il mercato finanziario è in forte attività per trovare soluzioni sempre più nuove e diverse tra loro.

Oltre alle banche ed ai classici istituti di credito chi è in forte attività negli ultimi anni sono le Poste Italiane che come tutti gli altri cerca di offrire sempre più novità.

Ed è proprio le poste ad offrire uno dei prodotti più noti nel campo dei mutui ovvero il Mutuo bancoposta di Poste Italiane.

Il successo di questa “offerta” se così si può definire è dovuta al fatto che negli ultimi anni Poste Italiane ha dimostrato un servizio più affidabile rispetto a tanti altri gruppi oltre ad una rapida diffusione delle sue filiali.

Oltre all’acquisto o alla ristrutturazione di una casa questo tipo di finanziamento può essere richiesto per surrogare un mutuo precedente o per richiedere maggiore liquidità, la garanzia richiesta è un’ipoteca di primo grado su un’abitazione di cui si è già proprietari.

Per i primi due prodotti ovvero acquisto e ristrutturazione il mutuo bancoposta ha due soluzioni distinte.

Il Mutuo BancoPosta Acquisto può essere a tasso fisso o variabile, tasso variabile con indice BCE, tasso misto, con rata costante o con rata decrescente rispetto agli interessi da corrispondere, e naturalmente è intuibile che serve per l’acquisto di una prima o seconda casa.

L’importo richiesto può coprire fino all’80% del valore dell’immobile ed i tempi di estinzione di questo tipo di prestito vanno dai 5 ai 30 anni.

Il  Mutuo BancoPosta Ristrutturazione per quanto riguarda i tassi funziona allo stesso modo di quello precedente ma dà la possibilità in più di ricoprire fino al 100% dell’importo necessario.

Un buon prodotto dunque per chi ha la necessità di ristrutturare oppure acquistare un immobile.

 



mutui

Jun 20, 2011 by anonymous

★★★★★ tutto ciò che c'è da sapere sui mutui

La principali informazioni sulla visura camerale

Nel momento in cui un’azienda decide di richiedere un finanziamento, un leasing o magari fare una gara di appalto viene richiesta e controllata la visura camerale un documento rilasciato dalla camera di commercio che racchiude tutto lo storico di quell’azienda.

In un certo senso la Visura Camerale può essere considerata la carta d’identità di un’azienda in quanto contiene tutte le informazioni aggiornate dell’azienda in questione quindi spesso viene richiesta prima di intraprendere affari con quest’ultima per verificarne la condizione.

Possiamo distinguere due tipi diversi di visure camerali ovvero quella ordinaria e quella storica, nel primo caso possiamo vedere che il documento contiene lo stato più aggiornato di un’azienda mentre nel secondo caso oltre allo stato ultimo sono inclusi tutti i cambiamenti che la società ha subito nel corso degli anni.

I tipi di società su cui è possibile richiedere la visura camerale sono quelle iscritte presso la CCIAA competente ovvero imprenditori individuali, alle società di persone, di capitali, ai consorzi, le società consortili, enti pubblici che svolgono attività economica, i gruppi europei di interesse economico (GEIE), società costituite estero con sede amministrativa in Italia, gli imprenditori agricoli, i piccoli imprenditori e le società semplici.

Fanno eccezione tutti coloro a cui è richiesta l’iscrizione in albi tenuti da ordini e collegi professionali.

Ma come fare a fare richiesta della visura camerale?
O ci si reca direttamente alla camera di commercio e si fa la richiesta oppure si può sfruttare l’opportunità di chiederla on line grazie a numerosi siti, che fanno intermediari con la camera di commercio, e fare tutto comodamente da casa a costi contenuti che comunque ci risparmiano la fatica e lo stress di andare a fare ore di fila alla camere di commercio.

Un altro dettaglio da sottolineare nelle differenze tra visura camerale ordinaria e storica è quello che sebbene quella storica contenga più informazioni rispetto a quella ordinaria non ha valore di certificazione mentre l’atra si.


visura camerale

Jun 20, 2011 by anonymous

★★★★★ sito per richiedere la visura camerale on line

Stampa digitale: veloce e di qualità


Una delle più grandi innovazioni determinate dalla fotografia digitale è stata quella di mettere la fotografia alla portata di tutti. Oggi, in ogni luogo e in qualsiasi momento, è possibile scattare foto che però nella maggior parte dei casi rimangono salvate solo sulla memoria del nostro pc, con il rischio di perderle.
La soluzione migliore è, quindi, certamente quella di affidarsi a servizi di stampa foto digitali, soluzioni rapide, economiche e altamente professionali che vi permetteranno di stampare tutte le vostre foto in maniera veloce e soprattutto stando comodamente a casa vostra. Basta quindi agli andirivieni dagli studi o dai laboratori fotografici, alle lunghe attese e alle stampe di scarsa qualità e largo a servizi di stampa veloci e soprattutto adeguati alle vostre esigenze. Si perché oggi non si vuole semplicemente stampare foto, ma si desidera anche personalizzarle oppure trasformarle in simpatici oggetti da regalo o complementi di arredo. Tutte soluzioni che i classici laboratori di stampa non sono in grado di assicurare e che, invece, i servizi di stampa foto online vi possono assicurare a prezzi altamente competitivi.
Il tutto senza contare che questi portali sono capaci di venire incontro alle esigenze anche dei clienti più esigenti.
Volete trasformare le vostre foto più belle in simpatici cuscini, particolari tazze e altri simpaticissimi oggetti? Sei un amante dell’arte e vuoi trasformare le tue foto più care secondo lo stile del tuo artista preferito? Sei stanco del solito ed anonimo album fotografico? Per tutte queste esigenze c’è la stampa digitale, grazie alla quale la fotografia ha ormai raggiunto un nuovo confine di creatività.



tante novità e buoni consigli per la stampa digitale

Jun 20, 2011 by anonymous★★★★★

Noleggiare un auto verde è possibile

Costi sempre più elevati, rincari di carburante e delle tariffe assicurative stanno sempre più spingendo, tanto i privati quanto le aziende, verso il settore del noleggio lungo termine. Rispetto al mercato della vendita di automobili, infatti, quello del noleggio lungo termine sembra avviato verso una significativa ripresa, sia dal punto di vista dei privati che delle aziende. Sarà stata probabilmente questo vento favorevole a spingere alcuni operatori del settore ad ampliare notevolmente il proprio ventaglio di offerte e questo per andare incontro alle esigenze di clienti sempre più esigenti.
Tra le tante novità in atto, vale la pena segnalarne una davvero particolare. Stiamo parlando del cosiddetto eco-noleggio a lungo termine che a Reggio Emilia è una realtà consolidata già dal 2003 e dove questo tipo di prestazione di servizio è stata resa possibile grazie alla collaborazione tra Confcommercio, Zapi SPA e il Comune di Reggio Emilia che desideravano mettere in piedi un progetto di sostenibilità indirizzato proprio al mercato del noleggio. Ebbene, dopo 8 anni, quel progetto si è consolidato e si è dimostrato sempre più vittorioso, grazie alla sua progressiva estensione dal settore aziendale a quello privato. Un successo tale che ha portato in questi giorni, sempre a Reggio Emilia, all’apertura del primo PlayPorter, uno showroom interamente dedicato al noleggio verde per il momento di Piaggio Porter. Presso questa particolare struttura sarà possibile noleggiare un veicolo di questo tipo con un contratto di due anni costi ridotti, nei quali saranno inoltre ricompresi anche tutti i costi accessori, ovvero RCA, manutenzione ordinaria e straordinaria, revisione e bollo come avviene di solito nei contratti di noleggio lungo termine. Il noleggio lungo è inoltre deducibile a livello fiscale, il parcheggio sarà gratuito in tutte le aree di sosta cittadine e della provincia, mentre sarà anche permesso di circolare liberamente in tutte le aree Ztle nei giorni di assoluto divieto.
Tanti vantaggi quindi, che sottolineano come il noleggio lungo termine, anche quello verde, convenga sempre.



Ottimo sito per approfittare delle offerte del settore noleggio lungo termine

Jun 20, 2011 by anonymous★★★★★


Le buone ragioni per trasferirsi in Friuli

Ci sono alcune regioni italiane che spesso vengono messe da parte nel senso che sia per una vacanza che per possibilità di trasferimento vengono prese poco in considerazione.

Questo perché forse se ne sente parlare di meno oppure perché sono meno popolari di tante altre sotto vari punti di vista.

Una di queste regioni è il Friuli Venezia Giulia che probabilmente viene sottovalutata sotto vari punti di vista.

Innanzitutto per quanto riguarda le vacanze perché al contrario di quello che si possa pensare ha tantissimo da offrire su questo piano perché d’estate offre diverse località di mare con ambienti che spaziano dalla spiaggia di sabbia bianca a coste più rocciose con deliziose calette raggiungibili in barca.

Naturalmente invece nel periodo invernale le piste da sci sono le protagoniste indiscusse grazie alla qualità impeccabile ed al sistema d’innevamento programmato.

Un ulteriore punto di forza delle piste da sci presenti in Friuli Venezia Giulia è che non sono mai troppo affollate.

Ma non è solo per il mare e la montagna che il Friuli Venezia Giulia è bello per le vacanze e per trasferirsi, ma anche per il mix di culture che l’hanno popolato nei secoli lasciando un patrimonio davvero invidiabile per quanto riguarda cultura, tradizioni e opere d’arte di valore inestimabile.

Ogni città di questa regione è stata abitata da una mescolanza di popoli che ha lasciato il segno, come ad esempio Trieste che è stata dominata da diverse culture religiose ma che ha come prevalenza le architetture asburgiche.

Poi c’è Udine con il suo stile liberty e di Venezia che prevalgono in tutta la città.

E Gorizia che è stato un punto centrale durante la prima guerra mondiale è che ha dunque molto da raccontare.

Infine Pordenone che è nota ed apprezzata per i palazzi affrescati e l’organizzazione in merito ad eventi culturali che ricoprono tutto l’anno.

Questi sono solo alcuni dei motivi per cui apprezzare questa regione quindi se state cercando un posto dove trasferirvi iniziate a prendere in considerazione di cercare un casa affitto Pordenone.



casa affitto pordenone

Jun 20, 2011 by anonymous

★★★★★ una vasta gamma di case in affitto a pordenone

Moda: le tendenze per lui per la prossima estate

La moda non è ormai più solo una questione di donne, visto che anche gli uomini hanno cominciato a fare molta attenzione al proprio look e molto spesso sembrano essere anche più esigenti del gentil sesso. Quindi per tutti coloro che amano seguire le tendenze ed essere al passo con la moda, ecco una breve carrellata delle proposte dei grandi marchi per l’abbigliamento uomo della prossima estate.
Cominciamo dal classico Calvin Klein, che ha dato vita ad una collezione dove dominano i pantaloni simil jogging, i pantaloni dal taglio diritto che vanno rigorosamente indossati con la giacca e l’immancabile t-shirt. Via quindi la camicia e largo a magliette dalle tinte chiare come il panna e il celeste. D&G propone invece l’immagine del tipico uomo siciliano: canotta rigorosamente bianca da abbinare con pantaloni di color grezzo, anche cachi, che al posto della classica cintura ha una corda. Lo stile è quindi nettamente casual, visto che nella nuova collezione D&G si sono viste anche giacche di lino molto morbide, abiti total white con cravatta in contrasto o completi total black con camicia in contrasto dal coletto molto sottile.
Armani anche per la prossima estate non smentisce il suo stile che tende a privilegiare il blu, il grigio e il bianco da abbinare con le pinces, gilet a pelle, ma anche con camicie bianche con bottoni. Più trasgressiva, invece, la linea giovane che propone capi in pelle, magliette traforate, trench a stampa di pitone e tanti bermuda. Punta sul classico anche Salvatore Ferragamo che riscopre le righe marinare, le t-shirt dallo scollo a barchetta e la sciarpa di lino, mentre più classica del solito è anche la collezione dell’eccentrico John Richmond che ritrova la sobrietà con completi grigi, damascati e gilet in pelle, senza dimenticare una nota di stravaganza con i cardigan dai disegni rinascimentali sopra la t-shirt semplice e i jeans strappati.
Per quanto concerne le calzature, invece, il must della prossima estate saranno i sandali gladiatori da abbinare su ogni capo.




Ottimo sito ricco di proposte!

Jun 20, 2011 by anonymous★★★★★


Vacanze in Calabria alla scoperta dell’Isola di Dino


Tra le regioni italiane più amate e frequentate nel corso dell’estate c’è certamente la Calabria, una terra ricca e variegata dove la natura, pulita ed incontaminata, si fonde con un ricco patrimonio artistico e con una cultura gastronomica e folkloristica senza pari. Se anche voi non siete riusciti a resistere alla bellezza del suo mare e delle sue spiagge e per la prossima estate avete prenotato uno dei tanti e ben attrezzati
villaggi Calabria, allora vi farà comodo conoscere qualche itinerario, magari più particolare, per conoscere meglio questa terra.
Pur essendo ben conosciuta dai turisti, infatti, esistono in Calabria ancora degli angoli poco conosciuti, come ad esempio la magnifica Isola di Dino, situata a largo di Praia a Mare.
Questa piccola isola è ad oggi disabitata e priva di strutture ricettive, cosa però che ne ha nettamente aumentato il fascino e la suggestione. La natura, di fatti, dopo l’abbandono da parte dell’uomo, si è totalmente riappropriata di questo territorio, dando in questo modo vita ad un vero e proprio paradiso naturale, particolarmente indicato per chi ama il contatto con il verde e la natura più selvaggia. L’isola è infatti totalmente ricoperta da una folta macchia mediterranea che annovera moltissime specie rare come ad esempio il talittro calabro, il garofano selvatico o le meravigliose palme nane. Le acque che circondano l’isola offrono inoltre bellissimi e suggestivi scenari naturali, molto indicati per gli appassionati di immersioni subacquee, grazie alla presenza delle magnifiche foreste di gorgonie, un raro corallo a ventaglio, presso le quali trovano rifugio i cavallucci marini, le murene ma anche polpi, cernie e castagnole. Per vivere in pieno la bellezza di quest’isola il consiglio migliore è quello di effettuare un’escursione in barca, anche per visitare le grotte e le falesie che circondano l’intero isolotto. Tra quelle più belle si consiglia di visitare la Grotta del Leone, la Grotta del Monaco e la Grotta delle Cascate, decorata da stalattiti e stalagmiti davvero suggestivi.





Magnifica regione per le vacanze

Jun 20, 2011 by anonymous★★★★★


TV Led: come scegliere il giusto modello

Con l’avvento dei contenuti HD i vecchi televisori a tubo catodico sono andati definitivamente in soffitta. Obsoleti, ingombranti e molto dispendiosi sotto il profilo energetico, questo tipo di televisori è stato accantonato per essere sostituito da quelli di ultima generazione. La scelta deve necessariamente ricadere sul display, ma quale scegliere in base alle nostre esigenze?
Diciamo subito che i modelli migliori sono i TV Led retroilluminati che garantiscono brillantezza ai colori, un elevata qualità dei contrasti e sono inoltre caratterizzati da dimensioni compatte e molto ridotte, senza contare che i consumi sono davvero molto contenuti. Questa è certamente la più perfetta e avanzata delle tecnologie adesso disponibili sul mercato, visto che sono in grado di garantire delle prestazioni davvero eccezionali in monitor spessi pochi centimetri con i consumi più contenuti che si possano desiderare dai televisori di attuale generazione. Di certo si tratta di apparecchi dai costi decisamente più elevati dei tradizionali pannelli LCD, costo che però viene bilanciato dalla eccezionale qualità visiva. Proprio i pannelli LCD tradizionali sono la soluzione ideale, per quanto concerne il rapporto tra qualità e prezzo, disponibili con display di diverse dimensioni a prezzi contenuti.
Ultimi ma non meno importanti sono i display al plasma, ovvero televisioni che di solito vengono relegati a segmenti editoriali, caratterizzati da monitor piuttosto grandi e da un’eccellente resa visiva, ma i cui costi sono molto elevati. Diciamo che in linea di massima il consiglio migliore in sede di acquisto è quello di non lasciarsi tentare dai prodotti marchiati da aziende sconosciute e di affidarsi sempre a brand noti, scegliendo però tv che siano adatte alle nostre esigenze e alle nostre tasche.

Ottimo sito per l'acquisto di prodotti tecnologici

Jun 20, 2011 by anonymous★★★★★

Viaggi all’insegna del lusso per chi non bada a spese

Abbiamo già avuto modo di avventurarci tra gli alberghi più strani e particolari del mondo, strutture che oltre ad offrire un soggiorno di qualità ai propri visitatori, cercano anche di garantire una vacanza diversa, fuori dai tradizionali canoni di alloggio.
Ma vi sono turisti che cercano sempre il meglio e che non si accontentano di sistemazioni tradizionali ma cercano dal proprio viaggio solo ed esclusivamente il meglio.
Per i turisti incontentabili, quindi, esistono delle strutture di altissima qualità che si distinguono per i loro servizi al di fuori della norma e per i loro prezzi stratosferici.
Per chi non bada a spese e desidera vivere un soggiorno all’insegna del lusso estremo, una delle sistemazioni più indicate e dispendiose è certamente il Mandarin Oriental Hotel di Tokyo che per i suoi cinque anni di attività ha scelto un modo abbastanza curioso per entrare nel guinness dei primati, ovvero quello di proporre la suite più costoso del mondo. E pare che la struttura sia vicina al nuovo record visto che la suite più bella e confortevole di questo hotel può arrivare a costare anche 671.000 dollari a notte. Per il momento il record non è ancora ufficializzato, visto che nessun turista ha ancora approfittato dell’occasione. Ma cosa offre questa suite mega costosa? Innanzitutto è bene specificare che la suite è in realtà tutto l’albergo, ricomprendendo quindi ben 178 stanze, 9 ristoranti, saune e piscine, capaci di alloggiare sino a 500 persone.
Ma se pensate che i prezzi stratosferici siano una prerogativa degli alberghi vi sbagliate.
Siete amanti del campeggio di lusso? Ebbene allora non potete perdervi la cosiddetta formula glamping, ovvero un campeggio ultra glamour attrezzato di tende extra large di lino, letti a balconcino con materassi di piume e tutti gli altri confort ai quali non si intende rinunciare anche se si opta per una vacanza tra la natura. I glamping si stanno diffondendo con una certa rapidità e sono approdati anche in Italia, soprattutto nelle aree verdi vicino Venezia.

ottimo sito per trovare alberghi in tutto il mondo

Jun 20, 2011 by anonymous★★★★★

Stranezze e stravaganze dal settore alberghiero


Il settore turistico e della ricezione è sempre alla ricerca di proposte e di novità con le quali conquistare i viaggiatori che molto spesso amano alloggiare presso strutture capaci di fornire servizi e prestazioni al di fuori del normale.
Questo ha portato allo sviluppo di hotel davvero particolari che si distinguono per la loro forma stravagante, per i loro servizi particolari, per i loro prezzi fuori dal comune e così via. Si pensa di solito che queste stranezze riguardino solo mete lontane ed esotiche, mentre molto spesso è possibile trovare delle stranezze anche in casa nostra.
Viaggiando tra gli hotel d’Italia forse la palma di hotel più stravagante se lo aggiudica il Grand Hotel Savoia di Cortina D’Ampezzo che ha deciso di dedicare una intera suite alla bambola più famosa di tutti i tempi: la Barbie. Si avete capito bene, il Grand Hotel Savoia, in collaborazione con la casa madre di Barbie, la Mattel, ha deciso di seguire l’esempio del Plaza Athenee di Parigi, dell’Hotel Husa Princesa di Barcellona e del Palma Resorts di Las Vegas.
Così se siete delle nostalgiche o se desiderate alloggiare in una suite che vi faccia sentire una vera e propria principessa, allora questo hotel fa proprio al caso vostro, visto che la stanza è interamente arredata secondo lo stile della celebre bambola e con arredi ispirati alla casa giocattolo, tutti chiaramente in rosa.
Ma le stranezze non sono solo di casa nostra.
Se siete alla ricerca di una sistemazione di alloggio speciale, cosa ne dite di provare The Boot, un B&B costruito in un’enorme scarpa e totalmente immerso nel verde e tra la natura incontaminata della Nuova Zelanda. Oppure potete sperimentare l’hotel più piccolo del mondo, l’Eh Hausl, situato nel centro di Amberg, largo appena 53 metri e largo solo 2,5. Formato da un solo piano e da una mansarda questo hotel può ospitare solo una coppia alla volta, ma nonostante le dimensioni garantisce un trattamento a 5 stelle.


ottimo portale di prenotazione

Jun 20, 2011 by anonymous★★★★★

Locali: anche l'occhio vuole la sua parte

Si dice che “l’abito non fa il monaco” e che “anche l’occhio vuole la sua parte”, due detti abbastanza contraddittori perché da un lato è come dire che non dobbiamo far caso all’estetica delle cose e dall’altro che però ci teniamo particolarmente al bello.
Possiamo dire che la realtà sia a metà di questi due detti perché se è vero che qualcosa di bello non necessariamente sia altrettanto bello nella sostanza, è anche vero che non si accontentiamo solo di quella.
Questo discorso può essere applicato su una persona così come un servizio o qualsiasi altra cosa.
Prendiamo ad esempio una struttura ricettiva dall’arredamento moderno, curato e di lusso con camere vista mare che lasciano senza fiato, lo spettacolo è sicuramente apprezzato se non fosse che la pulizia lasci un po’ a desiderare ed il servizio sia di scarsa qualità.
In questo caso nonostante la bellezza sicuramente il nostro grado di soddisfazione non sarebbe dei migliori, oppure al contrario in un hotel dove la pulizia è ai massimi livelli e il servizio impeccabile però le camere hanno un arredamento minimal che mette abbastanza angoscia, la reazione sarebbe probabilmente la stessa anche se in questo caso pulizia batte bellezza.
Un altro esempio possiamo farlo per quanto riguarda bar, pub e ristoranti infatti è vero che si sono molti ristoranti che pure essendo modesti nell’arredamento, sono sempre pieni in quanto offrono prodotti di ottima qualità e buon cucina, ma è anche vero che chi va a mangiare fuori certamente predilige un posto che sia anche curato nell’arredamento e bello da vedere.
Ecco perché per un buon business certamente viene prima la qualità ma in ogni caso è necessario curare anche i dettagli.
L’arredamento dei locali è una forma di attrattiva molto forte per una clientela, infatti arredare un pub con sedie e tavoli di plastica attrarrà certamente meno gente rispetto ad un altro che magari ha un arredamento rustico oppure più raffinato magari con divanetti in vimini.
Dunque è importante tener presente questi aspetti per offrire un servizio che soddisfi sia dal punto di vista estetico che da quello qualitativo.

sedie

Jun 20, 2011 by anonymous

★★★★★ una vasta gamma di sedie dal design unico

venerdì 17 giugno 2011

Vendi il tuo oro ai migliori prezzi con CashGold

Vuoi vendere il tuo oro usato e guadagnare un'entrata extra? Rivolgiti ad esperti del settore come CashGold e vendi il tuo oro direttamente online.

Su CashGold puoi vendere, braccialetti, catenine, medagliette, orologi, penne ed ogni aggetto con parti in oro. Anche pochi grammi possono corrispondere a centinaia di euro.

CashGold è attiva in 11 paesi europei ed è il primo operatore europeo specializzato in servizi legati ai metalli preziosi operante sul web.

Per valutare il tuo oro, ti pasta compilare un semplice form inserendo solo i grammi che vuoi vendere, nella pagina di valutazione oro del sito. Per sapere quanti grammi pesa il tuo oro, puoi usare anche una normalissima bilancia da cucina. Scopri in pochi secondi quanto puoi guadagnare con CashGold!

CashGold non teme confronti!
Confronta la valutazione di CashGold con quella di qualsiasi orefice o di Compro Oro della tua città. CashGold non teme confronti, è infatti una vera e propria banca di metalli, registrata alla banca di Italia. Vendendo il tuo oro da CashGold non hai nessun intermediario che deve lucrare sul tuo oro.

Con CashGold vendi il tuo oro usato ai migliori prezzi.

Soddisfatti o rimborsati
Una volta che CashGold si sarà occupata di ritirare il tuo oro gratuitamente, eseguirà le analisi necessarie per stabilire la purezza ed il peso effettivo. Se non sarai soddisfatto, potrai richiedere la restituzione senza dover sborsare un solo euro.

Per vendere il tuo oro affidati alla serietà ed alla professionalità di professionisti del settore come CashGold!



mercoledì 15 giugno 2011

Bimbi a Tavola. Educare e Crescere i Figli Durante il Pasto tra Regole e Divertimento


Se hai dei figli sai che gioia immensa sono per un genitore. Se hai dei nipotini sai lo stesso quanto i bambini sanno essere amabili. Quando sono piccoli, ma anche quando poi crescono, uno dei passi più importanti è educarli al cibo. Intendo ogni tipo di educazione: dall'insegnargli a mangiare, al fargli mangiare tutto, dall'essere composti ed educati, al fargli rispettare il cibo.

Sai bene che è un momento delicato.
Spesso è difficile.
Ma è molto molto importante.

No, non ti puoi permettere di sbagliare. Basta dire una frase sbagliata al momento sbagliato per creare un problema nei confronti del cibo o non fargli più mangiare un determinato alimento. Esistono tanti libri sull'argomento "cibo e bambini". Uno in cui trovare strategie semplici e di immediata applicabilità è "Bimbi a Tavola" di Danila Causi, laureata in pedagogia e con oltre 20 anni di esperienza. Il pasto è un momento fondamentale della vita di una famiglia e questo testo ti guida allascoperta delle infinite potenzialità educative del cibo, tra psicologia, pedagogia e gioco:

Bimbi a Tavola
Educare e Crescere i Figli Durante il Pasto tra Regole e Divertimento

Un manuale per tutti i genitori che hanno a cuore lo sviluppo armonico dei propri figli.

Vedi la Scheda Dettaglio dell'Ebook.


Fashionflowers.it alla presentazione dei nuovi profumi di Atelier & Design Fragranze creati per Pineider

Firenze, Piazza della Signoria 13-14r - 13 giugno 2011

Fashionflowers.it,

boutique on-line dell’arte floreale, specializzata in creazioni su misura e distribuite in tutta Italia, ha personalizzato con le proprie creazioni la presentazione della nuova linea di profumi e home fragrance creati da Atelier & Design Fragranze per Pineider. Il lancio ha avuto luogo lunedì 13 giugno alla vigilia dell’evento modaiolo più atteso a Firenze, Pitti Immagine Uomo, presso il Flagship Store Pineider in Piazza della Signoria a Firenze.



Lo storico marchio, che da oltre 3 secoli è sinonimo di prestigiosa carta personalizzata e di pelletteria di alta gamma, in nome della tradizione che lo ha reso famoso ha creato la prima collezione di profumi Pineider, in collaborazione con Atelier & Design Fragranze, caratterizzata da un packaging esclusivo e ricercatissimo, che coniuga l’uso di materiali pregiati all’alta qualità delle materie prime impiegate nella realizzazione delle fragranze.

Fashionflowers.it, per rendere ancora più elegante ed esclusiva la location di Piazza della Signoria, ha creato alcune originali composizioni floreali. La creazione pensata appositamente per questa prestigiosa manifestazione accosta diverse qualità di fiori di colore bianco per enfatizzare la raffinatezza dell’occasione per cui è stata pensata.
Fashionflowers.it si distingue per la qualità di fiori e piante impiegati e per l’originalità delle idee con cui decora e rende unico ogni evento dei suoi clienti, siano essi business o privati. Fashionflowers.it propone, infatti, una vasta gamma di prodotti che si adattano ad ogni occasione: dalle feste più tradizionali come compleanni, matrimoni, lauree e battesimi ai servizi per le aziende che vogliono personalizzare il proprio evento oppure omaggiare i propri dipendenti con un pensiero floreale.
www.fashionflowers.it nasce da un’idea di Andrea Trevisan che da oltre vent’anni gestisce, insieme alla propria famiglia, un’attività di commercio all’ingrosso di fiori recisi e piante, presente sul territorio milanese dal 1950. Le idee cardine del progetto Fashion Flowers sono freschezza e qualità del prodotto, prezzo competitivo e introduzione dell’e-commerce come mezzo di distribuzione privilegiato. Attraverso il sito web infatti, privati e aziende possono ordinare le composizioni floreali proposte da Fashion Flowers o create ad hoc a seconda delle esigenze della clientela.

Per ulteriori informazioni:
Fashionflowers.it http://www.fashionflowers.it Digital pr a cura di Blu Wom Milano http://www.bluwom-milano.com/eventi.asp
02 87384640
patrizia.fabretti@bluwom-milano.com

Vinci 5 euro di sconto sui libri di Edizioni XII

Primo concorso indetto dal blog di scrittura Penna blu, che vede in palio un buono sconto di 5 euro da spendere per un acquisto di libri sull'e-shop della casa editrice Edizioni XII.



Edizioni XII è una realtà editoriale che pubblica narrativa di genere, occupandosi di opere che rientrano nel fantastico, nell'horror, nella fantascienza, ma anche nel thriller e nel pulp. Nel suo catalogo sono disponibili molti titoli, che hanno avuto ottimi riscontri fra i lettori. A luglio è prevista l'uscita del libro Malapunta, che fa già parlare di sé per il mistero che lo coinvolge.



Per vincere il buono sconto di 5 euro è sufficiente segnalare il concorso e commentare il post ufficiale, a partire dal 14 giugno. È possibile inviare la propria segnalazione fino al 5 luglio, quindi ci sono tre settimane di tempo per poter partecipare.



A partire da quella data, entro una settimana sarà estratto a sorte il vincitore, con il servizio offerto dal sito random.org, a cui saranno comunicate in privato le modalità per utilizzare il buono sconto. L'acquisto di libri col buono di 5 euro vinto dovrà essere effettuato entro il 31 agosto. I libri da scegliere hanno una veste editoriale accattivante e un costo inferiore agli standard del mercato italiano e, per spese maggiori di 10 euro, la spedizione è gratuita.



Leggere attentamente il breve regolamento del concorso sul blog Penna blu.

Orti e serre sui tetti: frutta e verdura già a casa e l'aria della città migliora


 Dagli USA e dal Canada la nuova frontiera dell'alimentare fai da te: orti e serre sui tetti: frutta e verdura già a casa e l'aria della città migliora 

    Sarà  colpa dell'incipiente crisi alimentare mondiale che ha portato alle stelle anche i costi di frutta e verdura, sarà l'assenza nelle zone più urbanizzate di aree coltivabili, sarà un nuova moda, ma in Canada e negli Stati Uniti non è più solo un esperimento il cosiddetto "rooftop farming" ossia la tendenza di coltivare frutta e verdura fai da te in serra sui tetti degli edifici.

    La cosa più sorprendente che stanno nascendo anche piccole e medie aziende agricole che iniziano a fare del business utilizzando edifici abbandonati che nelle grandi città sono a migliaia e per migliaia di metri quadri di superficie "coltivabile" tutto l'anno per i più variegati tipi di frutta e ortaggi.

    Utilizzando le più avanzate tecnologie della moderna agraria tipo le coltivazioni idroponiche (senza terra) o serre ad alta redditività, abbinandole al crescente interesse dei consumatori verso i prodotti biologici, stanno, peraltro, consentendo la creazione di nuovi modelli di business.

    Al bando gli sprechi in questi moderni "campi urbani". In gran parte dei casi sperimentati si è scelto, infatti, di bandire gli antiparassitari per tecniche naturali di protezione dai parassiti e peraltro, si utilizza acqua riciclata.

    Una cooperativa canadese "Lufa Farms" (www.lufa.com) sulla scorta del motto "Fresco, Locale, Responsabile" ha da poco iniziato a vendere a Montreal l'ortofrutta chilometro-zero coltivata sui tetti che a partire da un edificio tutto di cemento armato sono riusciti a realizzare una serra di un ettaro e coltivarvi tutto l'anno pomodori, cetrioli, peperoni e altri ortaggi.

    Un'altra possibilità di colture in città allo studio d'importanti centri di ricerca americani a partire dalla Columbia University è dettata dalla cosiddetta agricoltura verticale (vertical farming), vale a dire coltivare cibo sui grattacieli o anche nei magazzini con l'aiuto di luce artificiale, utilizzando piante e materiali bio.

    Insomma, un pout porry di idee per un sistema di sviluppo ecosostenibile che Giovanni D'Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello "Sportello dei Diritti" ritiene possa essere adottato anche in Italia magari coniugando l'utilizzo del fotovoltaico sui tetti che in molti luoghi del Belpaese viene già installato sulle serre agricole.

    Lecce,  15 giugno 2011

                                                                                                                       Giovanni D'AGATA   
 

Disclaimer

Protected by Copyscape


Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *